spot_img
HomeSerieAJuventusMcKennie-Juve, cessione definita: l'americano vola in Premier

McKennie-Juve, cessione definita: l’americano vola in Premier

-

McKennie-Juve: il centrocampista bianconero non è stato convocato per il match in programma domani contro il Monza

Si interrompe, dopo due stagioni e mezzo, condite da 96 presenze e 13 gol, il rapporto tra Weston McKennie e la Vecchia Signora. Il futuro dell’americano è stato praticamente definito in queste ore dalla Juventus e dal Leeds, società che s’impegnerà a sborsare 1,5 milioni di euro per il prestito oneroso del cartellino del centrocampista, con diritto di riscatto fissato intorno ai 35 milioni. Come confermato dallo stesso Allegri in conferenza stampa alla vigilia dell’impegno contro il Monza, il classe ’98 non farà parte della lista dei convocati.

La società inglese, impegnata nella lotta per evitare la retrocessione, riscatterà il cartellino del centrocampista americano proprio nel caso in cui dovesse riuscire a salvarsi dall’approdo in Championship.

Attualmente, i Whites occupano la quindicesima piazza in classifica, con un margine di un solo punto di vantaggio sul Bornemouth, altro club che ha provato a far la spesa in Serie A mediante l’acquisto di Zaniolo, poi saltato. Si concretizza, dunque, dopo una trattativa durata qualche giorno dai primi approcci, la cessione di McKennie in Premier League.

Tra i convocati per l’impegno casalingo dei bianconeri nel primo match del girone di ritorno del Torneo, tornerà invece Paul Pogba, abile e arruolabile per la prima volta in questa stagione. Un ritorno importante per la Vecchia Signora quello del francese, che potrebbe portare la società a non sostituire sul mercato proprio il partente McKennie.

Oltre all’articolo: “McKennie-Juve, cessione definita: l’americano vola in Premier”, leggi anche: 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Genoa Gilardino

Roma-Genoa Gilardino: “Sono felice di aver firmato il rinnovo”

0
ROMA GENOA GILARDINO Se l'è giocata fino all'ultimo il Grifone contro la Roma ma si è dovuta arrendere ad un colpo di testa di Lukaku...