Intervistato da “La Gazzetta dello Sport“, Kylian Mbappè ha parlato del suo recente rinnovo di contratto con il Psg. Il giovane fuoriclasse francese ha spiegato i motivi che lo hanno portato a scegliere di restare a Parigi, svelando anche altri retroscena di mercato, come l’interesse del Liverpool nei suoi confronti.

MBAPPE’ SUL RINNOVO: “MAI PARLATO DI SOLDI, PER ME CONTANO IL CAMPO E I TITOLI”

Sul Liverpool: “È vero ho parlato anche con il Liverpool, perché è il club preferito da mia mamma. Non so perché tifi i Reds, dovete chiederlo a lei. Scherzi a parte, si tratta di un grande club, e di una grande famiglia. Li avevo già incontrati cinque anni fa, ai tempi del Monaco. Anche questa volta ci siamo parlati, ma brevemente. Alla fine dovevo scegliere solo tra Psg e Real. Tutti sanno che la scorsa estate volevo andare al Real, perché pensavo fosse la scelta giusta. Oggi le cose sono cambiate: sono francese, so di essere qualcuno di importante per il mio Paese. E quindi bisognava rifletterci bene.

“Non è solo una questione di calcio, ma anche di vita. Una volta conclusa la mia carriera, voglio vivere bene nel mio Paese, con la mia famiglia e miei amici. Ma ringrazio il Real e i suoi tifosi per l’affetto che mi hanno fatto sentire, nonostante abbia portato quella maglia solo una settimana, per allenarmi con le giovanili quando avevo 14 anni. Auguro buona fortuna al Real per la finale di Champions”.

Sul suo sogno di giocare al Real Madrid: “Non sarebbe rispettoso dire una cosa del genere subito dopo aver firmato un nuovo contratto con il mio club. I sogni restano, ma sono davvero focalizzato sul presente. Non si può mai sapere cosa succederà in futuro, soprattutto nel calcio, ma ho un triennale e sono concentrato sul Psg”.

Sulle accuse di aver rinnovato solo per motivi economici: “Mi rattrista perché in realtà né con Florentino Perez né con Nasser Al Khelaifi ho mai parlato di soldi, ma solo di calcio, di titoli da vincere, di grandi partite da giocare. Ai discorsi sui soldi ci pensano la mia avvocata e mia madre. Certo poi i soldi finiscono nel mio conto corrente e ci darò un’occhiata, ma quel che conta per me è il campo, vincere titoli, dimostrare di essere il migliore, ed essere felice. E in questo momento sono felice”.

Infine un pensiero sul Milan Campione d’Italia, club che Mbappè ha sempre dichiarato di aver stimato e tifato da piccolo: “Il mio legame con il Milan è speciale. Da piccolo avevo una baby-sitter italiana e passavo molto tempo con la sua famiglia, tutti tifosi del Milan. Così grazie a loro anch’io tifavo rossonero e guardavo un sacco di partite del Milan. Dicevo sempre: se giocherò in Italia sarà solo al Milan. D’altronde se avessi detto diversamente, mi avrebbero ucciso… Scherzi a parte, non posso che congratularmi per lo scudetto vinto dal Milan, con tanti amici francesi e Ibrahimovic, una leggenda che rispetto molto”.

 

OLTRE A “MBAPPE’ RINNOVO” LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteSalernitana, pazza idea di Sabatini: gli amaranto vogliono Cavani
Articolo successivoJuve, Rabiot può dire addio: il nuovo Chelsea pronto all’offerta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui