[df-subtitle]Matteo Salvini, Ministro degli Interni, ha commentato gli ululati razzisti nei confronti di Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, ai microfoni di Mediaset[/df-subtitle]

Mazzoleni ha fatto continuare la partita, ha fatto benissimo: provate ad immaginare se si fosse sparsa la voce dei tafferugli con la partita sospesa cosa sarebbe successo. Perché non c’era la polizia a proteggere i tifosi del Napoli? È la risposta che mi aspetto dal questore di Milano. Evidentemente qualcosa non ha funzionato. C’erano dei delinquenti venuti dall’estero per seminare violenza. Il razzismo è una roba da idioti nel 2018. Bonucci quando è venuto a giocare a San Siro con la maglia della Juventus è stato ricoperto da offese e ‘buu’. Cos’è razzismo questo? I cori ‘Milano in fiamme’ sono razzismo? Se vogliamo condannare e sconfiggere la violenza, non dobbiamo far finta che sia tutta la stessa roba. Dare la fascia da capitano ad Asamoah è solo un gesto ipocrita. Cosa vorrei dire a Koulibaly? Che lo vorrei al Milan, è uno dei difensori più forti del mondo“.

Articolo precedenteInter-Napoli, Premier Conte: ” Giusto ricorrere a una pausa nelle manifestazioni sportive “
Articolo successivoRoma, Di Francesco in conferenza stampa: “Occhio alle ripartenze del Parma”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui