spot_img
HomeSerieANapoliMarino: "Seguivo Milanetto e rimasi folgorato da Hamsik''

Marino: “Seguivo Milanetto e rimasi folgorato da Hamsik”

-

[df-subtitle]Marino: presentai Corioni ad ADL e così chiudemmo questo grande affare. De Laurentiis, però, fu felicissimo della mia trattativa[/df-subtitle]

Pierpaolo Marino, ex d.g. azzurro, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli per parlare dell’acquisto di Hamsik, attuale capitano del Napoli.

Queste le sua parole:

“Il record di Hamsik mi rende orgoglioso, è difficile mettere a segno un colpo del genere, soprattutto a quelle cifre. In un calcio moderno in cui non esistono più bandiere la sua storia è bellissima, va dato merito a questo ragazzo che già con me rinnovò due volte il contratto.

Guadagnava 80mila euro all’anno e subito fu necessario un adeguamento dello stipendio al suo valore. Tutto cominciò quando seguii il Brescia perchè volevo acquistare Milanetto. Noi eravamo in C e lui si svincolava, si trattava di un’occasione.

In una gara contro l’Albinoleffe, Milanetto uscì, fu sostituito da Hamsik, il cui nome mi sembrava impronunciabile. Stavo per andare via dallo stadio e dalle scalette osservai l’inusuale criniera del calciatore, vidi la sua età, e rimasi a guardarlo.

In otto minuti ne rimasi folgorato e così lo iniziammo a seguire. L’anno dopo avevo guadagnato un’opzione morale con Corioni, che volle tenerlo un’altra stagione, quella in cui eravamo anche noi in Serie B. Ci fu poi un’assemblea di Lega, la prima a cui partecipò De Laurentiis.

Gli presentai Corioni dicendogli che aveva un calciatore straordinario, che si chiamava Hamsik. Aurelio disse: ‘Voglio fare un regalo a ‘sto ragazzo, dimmi quanto vuoi’, riferendosi a me e questo mi riempì di gioia. Corioni rispose: ‘Sei milioni’.

De Laurentiis gli diede la mano e disse ‘affare fatto’, nonostante non sapeva nemmeno chi fosse Marek. Andai a chiudere la trattativa a Milano il 27 giugno 2007, Corioni mi richiese i sei milioni, De Laurentiis ne offrì cinque e trovai un accordo a cinque e mezzo.

Dissi ad Aurelio: “Sono cinquecentomila in più rispetto a quello che volevi spendere, ma se non ce li mette il Napoli ce lo metto io”. De Laurentiis, però, fu felicissimo della mia trattativa e chiudemmo questo grande affare”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Lazio su Caputo: molto vicino l’attaccante della Sampdoria

0
LAZIO SU CAPUTO - Sarebbe sempre più vicino in casa Lazio l'arrivo del nuovo vice Immobile. Si tratterebbe di Francesco Caputo, ex Sassuolo che...