Classe ’79 e in possesso del patentino UEFA E, Marco Ferraiuolo allena le giovanili della Rondinella categoria Primi Calci; Ferraiuolo collabora con l’ex difensore della Fiorentina Alberto Malusci, attuale direttore della scuola calcio.

Appassionato di calcio giovanile e sempre attento alle nuove dinamiche che si susseguono nel mondo del calcio, Marco Ferraiuolo ha rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di EuropaCalcio.it.

Questi i temi trattati.

Perché in Italia risulta difficile puntare sui giovani?

“Ormai è tutto in mano ai procuratori, che puntano sul “pacchetto sicuro”, ovvero lo straniero col nome che fa appeal”.

Quale talento internazionale ha attirato la tua attenzione?

“Dico Moises Caicedo: è un centrocampista box-to-box che sta facendo bene sia con il Beerschot VA in Belgio che con la sua nazionale, l’Ecuador. Ha fatto bene il Brighton a bruciare la concorrenza e a darlo in prestito, in questo modo può aiutarlo nel suo processo di crescita”.

Questione Vlahovic- Fiorentina. Secondo il tuo parere, come andrà a finire?

“Credo che Vlahovic finirà la stagione a Firenze e poi verrà ceduto. A gennaio resta in maglia viola”.

Riuscirà l’Italia a qualificarsi per il Mondiale?

“Purtroppo credo di no. Anche se dovessimo battere la Macedonia del Nord, vincere in Portogallo o in Turchia è tremendamente difficile”.

A quale allenatore ti ispiri?

“Il mio punto di riferimento è Maurizio Sarri, che ho avuto la fortuna di conoscere quando allenava l’Antella in Eccellenza, il paese dove abitavano i miei nonni”.

Presente e futuro di Marco Ferraiuolo…

“Il presente è alla Rondinella, mi diverto un sacco perché insegniamo ai bambini valori importanti come rispetto ed educazione, oltre a migliorarli sulla tecnica di base.
Il futuro? Spero su una panchina di A! Ovviamente è una battuta, ma voglio crescere continuamente anche attraverso master e studi approfonditi, in modo tale da poter alimentare il mio sogno”.

Articolo precedenteRoma, Mourinho pre Sofia: “Non aspettavamo tanti problemi insieme, i tifosi sono veri romanisti. Vogliamo vincere”
Articolo successivoMercato Bologna Orsolini, a gennaio possibile l’addio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui