MANCHESTER UTD RONALDO – In occasione di una intervista rilasciata a “Sky Sports“, Cristiano Ronaldo “risponde” a Chiellini in merito alle dichiarazioni dei giorni scorsi del capitano della Juve.

Così il top player portoghese del Manchester United: “Metto al primo posto il collettivo. Vincere come squadra è più facile di vincere trofei individuali e penso ancora che sia possibile. Tutti dovrebbero conoscere il proprio ruolo. So quando la mia squadra ha bisogno di me in difesa. Conosco il mio ruolo nel club: è fare gol, aiutare la squadra con la mia esperienza e conoscenza a capire il gioco. Se tutti la pensano così, sacrificandosi per la squadra, penso che saremo un team migliore. Abbiamo dei tifosi fantastici dietro di noi, uno stadio fantastico, una squadra fantastica, quindi dobbiamo andare avanti così“.

MANCHESTER UTD RONALDO

MANCHESTER UTD RONALDO – Continua: “Non ho paura di quello che dicono le persone. Non è un mio problema se c’è qualcuno che non vuole vedere quello che faccio per le squadre. Ho vinto tutto, non ho paura di chi parla male di me. Dormo bene tutte le notti, vado a letto con la coscienza a posto. Vado avanti così perché continuerò a chiudere le bocche e vincere trofei. Le critiche sono parte del nostro lavoro, non mi spaventano anzi, le vedo come una cosa positiva. Se c’è qualcuno preoccupato per il mio rendimento è perché sanno quale è il mio valore“.

Poi: “Siamo in un periodo di cambiamento con gli arrivi di Varane e Sancho. L’adattamento richiederà tempo, anche il sistema di gioco che utilizziamo, ma penso che passo dopo passo dobbiamo metterci in mente che tutto è possibile“.

 

LEGGI ANCHE:

Inter, Dimarco: “Mi sento coccolato dai tifosi, sono interista da quando sono nato”

Lazio, Felipe Anderson: “Con l’Inter uscito dal campo dispiaciuto”

Mondiali ogni due anni, Infantino: “Ci incontreremo il 20 Dicembre”

Bologna, Viola è un nuovo giocatore rossoblu: il comunicato

Marsiglia, Milik: “Ho tanto rispetto per Sarri. Lazio squadra di qualità”

Bangor City stipendi non pagati a calciatori e staff. Le parole di Serafino

Chelsea Haaland Tuchel: “Ne parliamo spesso con la società. Vedremo”

Articolo precedenteLiverpool, senti Salah: “Resterei a vita, ma non dipende solo da me”
Articolo successivoRoma-Napoli Anguissa, il mediano poteva essere giallorosso: il retroscena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui