Manchester United: mediante un’offerta da capogiro, lo sceicco Al Thani ha idee ben definite per rilanciare i Red Devils

La soluzione all’enigma riguardante il futuro del Manchester United, con la famiglia Glazer che ha apposto il cartello “vendesi” sui cancelli dell’Old Trafford, potrebbe risolversi in arabo. Secondo quanto redatto da un comunicato redatto in queste ore in merito all’interesse per la rilevazione delle quote del club, lo sceicco Al Thani (omonimo del Presidente del Psg) avrebbe formulato un’offerta da capogiro per impossessarsi dei Red Devils: 4,5 miliardi di dollari.

Jassim Bin Hamad Al Thani, classe 1982, proprietario di una delle principali banche del Qatar, il QIB, è da sempre tifoso del Manchester United e intende rilanciare in grande stile il club più titolato d’Inghilterra, grazie alle venti Premier League conquistate nella sua storia. La cordata avrà l’arduo compito di riportare i Diavoli Rossi in Paradiso, conquistando titoli che mancano ormai dalla stagione 2016-2017, con l’affermazione di Mourinho in quell’edizione dell’Europa League. Ecco, nel dettaglio, un estratto del comunicato emesso dalla cordata che, con ogni probabilità, riuscirà a spuntarla nella ricorsa che porta all’acquisto di uno dei club più rinomati al mondo.

Lo sceicco Jassim Bin Hamad Al Thani ha confermato di aver presentato un’offerta per il 100% del Manchester United Football club. L’offerta prevede di riportare il club agli antichi fasti del passato sia dentro che fuori dal campo e, soprattutto, di riportare i tifosi al centro del Manchester United. L’offerta sarà completamente prova di debiti tramite la Nine Foundation dello sceicco Jassim, che cercherà di investire nelle squadre di calcio, nel centro sportivo, nello stadio e nelle infrastrutture più ampie. La finalità è che il Manchester United torni ad essere rinomato per l’eccellenza calcistica e considerato il più grande club di calcio al mondo. Maggiori dettagli sull’offerta saranno rilasciati se e quando il processo di offerta si svilupperà”. 

 

Articolo precedenteMercato Inter: la società ha già pronto il sostituto di Dumfries
Articolo successivoGiuntoli sul rinnovo Spalletti: “Nel 2024 rimarrà con noi”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui