Lotito causa FIGC – Prosegue la lotta tra il presidente della Lazio Claudio Lotito e le maggiori istituzioni del calcio italiano. Negli anni abbiamo sentito parlare spesso di polemiche e frecciatine reciproche, e oggi Lotito si è affidato a un’intervista rilasciata a La Repubblica per esprimere la propria insoddisfazione riguardo alla poca considerazione che la FIGC avrebbe per i club più importanti, minacciando inoltre una causa legale.

Noi poco rispettati – Facciamo causa alla Figc. Non contiamo nulla, inutile girarci intorno. Avete mai visto una società in cui chi mette i soldi vede poi decidere in tutto e per tutto gli altri che quella società stessa la compongono? Noi oggi viviamo in un paradosso giuridico. Il presidente della Federcalcio viene eletto, come si dice in gergo, dai voti delle componenti. E lì, a quel tavolo, facciamo la parte dei ragazzini al tavolo degli adulti. La Lega di A marginale, quella di Serie C decisiva: ma stiamo scherzando? Sono i numeri a dire che noi non contiamo nulla: se La Lega Dilettanti unisce i suoi voti a quelli della Lega Pro, la vecchia Serie C, quell’accordo è sufficiente a mettere in ginocchio qualsiasi idea degli altri club. La sintesi è banale: un club di Serie C conta più di uno di A. Una società dilettantistica più di una che gioca in Champions League”.

Lotito, la minaccia: “Facciamo causa alla FIGC

Modello Premier League – Adesso basta. Queste regole non ci stanno più bene: i legali si occuperanno della parte che compete loro, ma il nostro progetto è semplice. Gravina e la sua Federcalcio si sentono blindati dal loro statuto. Noi vogliamo che la Lega di Serie A, quella composta dai club che hanno immagine, tifosi e producono il 90 % del fatturato, si trasformi in qualcosa di diverso: la Lega di Serie A deve essere la nuova Premier League”.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Ballardini al Sassuolo, strada ormai tracciata: giornata importante
  2. Ibrahimovic, il vero plenipotenziario del Milan: “Decisioni non facili”
  3. De Laurentiis: “Il calcio è malato. Osimhen? Vedremo chi partirà”
Articolo precedenteMonza-Roma, De Rossi: “Atmosfera positiva verso essere una famiglia. Stimo Palladino, merita”
Articolo successivoMercato Juventus, Raspadori pensiero fisso: se partisse Chiesa…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui