Lorenzo Stovini, ex difensore tra le altre di Lecce, Catania ed Empoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva ai microfoni di EuropaCalcio.it.

Questi i temi trattati.

SUL COMUNICATO DEL CONI“E’ giusto fermare tutto per vedere di risolvere questa situazione che è già grave di per sé. Non so se il campionato verrà fermato definitivamente; il calcio muove tutto praticamente, però davanti ad una situazione del genere bisogna fare un passo indietro”.

SULL’INTER – “Sicuramente la sconfitta contro la Juventus ha pregiudicato il cammino dei nerazzurri nella lotta Scudetto, a meno che non ci sia una debacle di Juventus e Lazio. L’Inter doveva vincere il match contro i bianconeri per dire ancora la sua”.

SULLA LOTTA JUVE-LAZIO – “E’ un bel duello, almeno il campionato non è finito prima. Fermo restando che si riprenda tutto”.

SUL LECCE – “Ha tutte le carte in regola per salvarsi; è normale che qualche passaggio a vuoto ci può stare quando lotti per la salvezza. Stai lì fino alla fine, conteranno tanti fattori. Liverani sta facendo bene”.

SU HYSAJ, SUO COMPAGNO DI SQUADRA ALL’EMPOLI – “E’ un calciatore che sta facendo benissimo, ha avuto un miglioramento negli anni veramente importante. E’ un calciatore che può fare ancora comodo al Napoli; c’è il ritorno di Coppa Italia e la Champions League, tanto dipenderà anche dagli obiettivi. Sono sicuro che Hysaj saprà ritagliarsi il suo spazio”.

SUL MOMENTO ATTUALE DEL CATANIA – “Ho sentito qualcosa, però sono fuori dal calcio da un po’ di tempo, lo seguo marginalmente. I problemi attuali del Catania sono cominciati quando successe lo scandalo qualche anno fa. Bisogna vedere adesso come stanno le cose societarie. La squadra pero’ sta lottando e combattendo come sempre”.

SU FEDERICO CHIESA E LA FIORENTINA, SQUADRA DI CUI E’ TIFOSO – “La possibile cessione di Chiesa a fine stagione? Bisognerà sempre vedere quali saranno le reali intenzioni della società, ovvero se allestire una squadra per puntare in alto oppure no. Sicuramente Commisso, appena è diventato presidente della Fiorentina, non poteva cedere Chiesa, sarebbe stato un delitto. L’attuale numero uno viola è arrivato con tanto entusiasmo, ha portato una ventata nuova, quindi bisognerà capire quali sono i reali obiettivi della squadra in vista della prossima stagione”.

SUL SUO FUTURO – “Non saprei, attualmente mi sto occupando di altro; il calcio lo seguo sempre con affetto e passione – precisa Lorenzo Stovini – ma non ci sono più dentro come prima anche perché sono diversi anni che ho smesso. Se ci fosse la possibilità di rientrare assolutamente sì, perché no. Fare l’allenatore? Potrei fare sia il tecnico che il dirigente, chiaramente il calciatore non si può, siamo troppo in là con l’età! (ride, ndr). Se ho ricevuto qualche offerta? Attualmente è molto difficile trovare qualcuno che creda in te; quando giocavi è un conto, quando non giochi più cambia radicalmente la cosa”.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Articolo precedenteRinnovo Callejon, entro fine marzo la fumata bianca? Cifre e dettagli – ESCLUSIVA EC
Articolo successivoSandro Cois: “Coronavirus, la situazione non è facile. Fiorentina, Amrabat e Kouame ottimi acquisti. Ranieri grande allenatore. Scudetto, c’è ancora l’Inter. Mi rivedo in Veretout” – ESCLUSIVA EC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui