Lois Openda, centravanti classe 2000 in forza al Lens, ha il pieno gradimento dell’area tecnica rossonera: ecco l’eventuale esborso

Nonostante la stagione in corso non sia ancora giunta al termine, il Diavolo comincia a sfogliare la margherita per il mercato che verrà. La sessione estiva rossonera, tra entrate e uscite, dovrà necessariamente essere intensa per riscattare una stagione al di sotto delle aspettative. Nel caso in cui il Milan riuscisse a staccare il pass per la prossima Champions, argomento tornato fortemente d’attualità con la penalizzazione inflitta alla Juventus, il bilancio dei rossoneri potrà permettere qualche innesto di sostanza e qualità all’interno dei vari reparti.

Considerando la difficoltà riscontrata in stagione sotto porta, il ruolo che più necessita di rinforzi è, senza dubbio, l’attacco. Di conseguenza, il mercato in entrata del Milan non potrà che comprendere l’acquisto di almeno due attaccanti, soprattutto nel caso in cui, Rebic e Origi, dovessero svuotare i rispettivi armadietti di Milanello. Uno dei nomi più ricorrenti tra gli uffici di Casa Milan, secondo quanto appreso da La Gazzetta dello Sport, è quello di Lois Openda.

Il centravanti classe 2000, grazie alle diciannove reti siglate in Ligue 1, sta contribuendo al consolidamento del Lens quale seconda forza del campionato francese. L’attaccante belga è sul taccuino della dirigenza rossonera da diverso tempo e, la valutazione di 25 milioni stabilita dal club francese, non può che far drizzare le antenne al Diavolo. Dotato di un’ottima tecnica di base e di grande velocità di esecuzione, le caratteristiche di Openda potrebbero ben amalgamarsi col progetto tecnico rossonero.

Oltre all’articolo: “Lois Openda, manovre avanzate per l’attacco del Milan”, leggi anche: 

Articolo precedenteNapoli, ipotesi Galtier per il post Spalletti
Articolo successivoJulian Alvarez, un ruolo da comprimario non basta: un club su di lui

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui