Lo streaming e il calcio: fra eFoot, videogiochi e piattaforme

LO STREAMING E IL CALCIO – Il calcio è uno degli sport più amati al mondo e contende questo primato solo con pochi altri sport a livello internazionale. L’indotto economico e i servizi offerti in relazione a questa disciplina sono innumerevoli; con la crescita del digitale le possibilità si sono ampliate. Si sono così evoluti i videogiochi, i tipi di scommesse e le piattaforme che garantiscono la diretta dei contenuti aumentano di giorno in giorno.

Cresce la passione per gli eSport: calcio primo fra tutti. Valentino su Sim Racing

Al 2021 in Italia gli appassionati di eSport con account di gioco facevano registrare 1,4 milioni di unità; mentre gli interessati e curiosi gravitano intorno ai sei milioni, per un fenomeno emergente che non è più solo di nicchia.

Il mondo degli eSport abbraccia ed esalta due ambiti molto apprezzati in Italia: calcio e gioco virtuale. La ragione principale del successo è la possibilità che offre lo streaming di trasmettere e ricevere qualsiasi contenuto audio video in diretta; mentre le opportunità anche a livello di business sono diverse: ad esempio la creazione di un mercato parallelo di betting che permette di dilettarsi con le scommesse calcio virtuale e vari eSport.

Ancora, le possibilità di sponsorizzazione per diversi tipi di aziende visto che il mondo dello sport virtuale è composto da un pubblico più digitalizzato e maggiormente consapevole; l’aumento di testimonial d’eccezione legati a sport fisici.

Non ultimo Valentino Rossi che lo scorso aprile aveva acquistato il set per le corse virtuali a quattro ruote Sim Racing; o chi come Max Verstappen è diventato vero e proprio agonista negli eSport.

Ma a fare la parte del leone negli sport virtuali è il calcio, che quest’anno vede ben cinque tornei ufficiali; può presentare titoli come FIFA e PES i quali accompagnano da oltre 20 anni gli appassionati di console.

Lo streaming e il calcio – eFoot: ora si pensa ad altre competizioni, mentre la FIGC offre tre borse di studio nel settore

L’Italia di eFoot è diventata campione d’Europa nel 2020 battendo la Serbia in finale. Nella prima edizione della manifestazione virtuale europea dedicata al calcio è stata quindi la nazionale italiana a trionfare rappresentata dagli ePlayer, citati con doverosi nickname, Alfonso ‘AlonsoGrayfox’ Mereu, Rosario ‘Npk_02’ Accurso, Carmine ‘Naples17x’ Liuzzi e Nicola ‘nicaldan’ Lillo.

La notizia non ha lasciato la FIGC indifferente e il plauso è giunto proprio dal sito ufficiale della federazione con le parole piene di stima da parte del presidente Gabriele Gravina. La Federazione Italiana Giuoco Calcio sembra essere assolutamente interessata al fenomeno, tanto da aver creato tre borse di studio nel Master Executive in Esports Management, per favorire l’interazione fra benessere e sport tradizionali e virtuali.

Dopo l’istituzione della eNazionale questo è quindi un altro grande passo della federazione in materia di eFoot, ambito sul quale non nasconde certo i propri investimenti. Nel 2021 ci saranno altri eventi calcistici importanti tutti assolutamente archiviati sul sito della FIGC, dove c’è una sezione completamente dedicata alla eNazionale.

Un aprile pieno di impegni per le qualificazioni agli europei di eFoot per la nazionale italiana; competizione della quale detiene il titolo di campione in corso e che difenderà con i denti, o meglio con le dita trattandosi di joypad.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

Cristiano Abbruzzesehttps://www.europacalcio.it
Giornalista pubblicista dal luglio 2012, è il direttore di EuropaCalcio.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

TUTTE LE PARTITE DI OGGI

KINDLE GRATIS