Rubèn Amorim, tecnico dello Sporting Lisbona, sarebbe il sostituto designato di Jurgen Klopp sulla panchina del Liverpool: la reazione

Per un nome da depennare nella lista dei massimi vertici del Liverpool in vista della prossima stagione, ossia quello di Xabi Alonso, ex centrocampista dei Reds e attuale tecnico del Bayer Leverkusen che ha scelto di proseguire il proprio sorprendente e incredibile percorso alla guida dei rossoneri tedeschi, ce n’è un altro che entra prepotentemente in pole per il post Klopp: Rubèn Amorim. Soprannominato lo Special 2 dai media inglesi, con il The Telegraph che riporta già dei contatti con la dirigenza lusitana dello Sporting Lisbona, l’ex centrocampista portoghese è tra le rivelazioni dei tecnici e uno tra i più ambiti dell’intero panorama europeo.

Proprio per questo, la società portoghese ha inserito una clausola rescissoria stanziata in 15 milioni di euro nell’accordo con il tecnico vincolandolo per altre stagioni, a meno di offerte irrinunciabili, che potrebbero giungere proprio da Liverpool. Lo Sporting Lisbona, capolista in campionato e eliminato da un ottimo percorso in Europa League agli ottavi, dall’Atalanta, si accinge a sfidare il Benfica nel Derby che varrà la finale della Coppa del Portogallo. Proprio dalla conferenza stampa di presentazione di un match fondamentale per il club biancoverde, Amorim ha commentato l’eventuale assalto del Liverpool limitandosi ad una battuta:

“Ho già parlato con il Direttore Sportivo lamentandomi del fatto che abbiano già un sostituto per me, ma non è esattamente così. Non sto prestando particolari attenzioni a queste chiacchiere di mercato. Special 2? Sono paragoni che non susstistono e non ho illusioni a riguardo”, ha dichiarato il tecnico dei lusitani.

Oltre all’articolo: “Liverpool, Rubèn Amorim in pole per il post Klopp: rinominato Special 2”, leggi anche:

  1. Bayern Monaco-Davies, rapporti tesi; l’agente: “Ultimatum senza senso”
  2. L’Atalanta stoppa Koopmeiners: “Decide il club. Già rifiutata offerta top in estate”
Articolo precedenteSerie A, salvezza: Cagliari-Verona e Sassuolo-Udinese, stessi risultati nel pomeriggio di Pasquetta
Articolo successivoNon c’è pace per Ihattaren: rescissione con lo Slavia Praga senza una presenza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui