LIVERPOOL-ATALANTA GASPERINI –

Gian Piero Gasperini ha parlato da Liverpool dove affronterà i Reds nei quarti di finale di Europa League. Così il tecnico dell’Atalanta ai microfoni Sky Sport:

Sempre un’emozione venire qui, uno degli stadi più belli d’Europa anche per l’ambiente che si respira, l’altra volta senza pubblico era stato un grande rammarico, ora sarà pieno e questo è il vero Anfield“.

Gasperini aggiunge: “Cercheremo di riscattare la sconfitta di Cagliari, pesante, maturata nei minuti finali ma questa è un’altra competizione, squadra prima in classifica in Premier ed è un modello di calcio per come interpreta le partite e per l’intensità, dovremo mettere il massimo e fare bella figura. Sarà un’esperienza per tanti, attraverso queste puoi migliorare e crescere. Non fai in tempo a gioire che magari perdi in Coppa Italia, subisci gol nel finale a Cagliari… passi dall’alto al basso ma questa è anche la forza di giocare tante competizioni, succede perchè sei dentro tutto e non devi gioire troppo quando vinci e non abbatterti quando perdi”.

Liverpool distratto: “Mai, anche se cambiano qualche elemento. Sono abituati a fare tantissime partite, a giocare con grandissima attenzione e intensità. Il loro ritmo è quello, non è che fanno fatica. E’ una grande squadra, per noi possibilità di misurarci con quelli che sono i più forti. Klopp? Identità precisa, già con il Borussia anche se le squadre si sono rinnovate: l’Atalanta deve vendere per ringiovanire e riproporsi, lui è stato veramente un riferimento perchè le sue sono squadre spettacolari”.

OLTRE A “LIVERPOOL-ATALANTA, GASPERINI…“, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Psg-Barcellona, Luis Enrique: “Nostro miglior momento. Xavi? Nessun dubbio, rappresento io lo spirito catalano”
  2. Atletico Madrid-Borussia Dortmund, Simeone: “Giriamo su Griezmann, in casa grande energia. L’Italia…”
  3. Real Madrid-Manchester City, Ancelotti: “Tanta qualità di entrambe, sarà importante…”
  4. Premier League, 32esima: appassionante lotta al vertice, tre squadre in un punto. Risultati, classifica, prossimo turno
  5. Fiorentina-Atalanta, Gasperini: “Coppa Italia più fattibile ma non indispensabile per certificare il lavoro”
  6. Spareggi Euro 2024, ecco le ultime partecipanti: Georgia, Polonia e Ucraina
  7. Milan, Leao post EL: “Mi diverto facendo cose diverse, mi trovo bene in questo club speciale”
  8. Champions, Spagna-Italia 2-0: Inter e Napoli, cosa non è andato
  9. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
  10. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  11. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  12. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  13. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  14. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  15. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  16. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  17. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  18. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  19. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  20. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
  21. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteKlose confessa il sogno di allenare la Lazio: “Ho già parlato con Lotito e…”
Articolo successivoGimenez, l’erede di Osimhen: il Napoli assiste all’incontro in casa Feyenoord

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui