LIVERPOOL-ATALANTA GASPERINI E SCAMACCA – 

Un gol per tempo di Gianluca Scamacca e nel finale Mario Pasalic coronano la notte da sogno per l’Atalanta ad Anfield contro il Liverpool nell’andata quarti di Europa League. Davanti ai cronisti presenti, mister Gian Piero Gasperini ha commentato così:

Siamo molto felici, vincere 3-0 ad Anfield contro un Liverpool forte, primo in classifica in Premier, tante situazioni per loro e per noi, siamo felici. E’ una di quelle partite che la nostra gente ricorderà, una trasferta meravigliosa e con questa squadra bisogna stare molto attenti, gli basta poco; almeno questa sera dobbiamo essere felici.
Abbiamo dovuto soffrire, abbiamo giocato, un risultato straordinario che ci darà spinta per la stagione. Klopp? E’ veramente un grande allenatore e persona stimata nel calcio“.

Su Sky Sport: “Risultato straordinario, eclatante non solo per l’Atalanta e per la sua storia, per la società presente, per noi è un grande traguardo e orgoglio, uno di quei risultati che rimangono. Non sempre si raggiungono trofei e Coppe però quando si raggiungono certi obiettivi resti nella storia della società. Uno stadio storico, avevamo vinto qualche anno fa nel periodo del Covid e questa sera ha un altro sapore. Bellissimo vedere quanta soddisfazione c’era della gente che ci ha seguito. Giocando insieme da tanto tempo ormai abbiamo riferimenti ben precisi, coraggio, attenzione e voglia di aggredire, siamo stati molto precisi e con qualche rischio potevamo mettere in difficoltà questa squadra. Scamacca? I mezzi li ha indubbiamente, anche fisicamente, una iniezione di grandissima fiducia per lui e questa sera per novanta minuti è stato ad alto livello“.

Scamacca ai microfoni Sky Sport è contento ma cauto: “E’ una notte fantastica, prima della partita ci davano tutti per spacciati, noi ci abbiamo creduto dall’inizio e siamo molto contenti ma c’è il ritorno, il 3-0 non basta. Imprese come queste le fai da squadra, non come singolo: se non fosse stato per i miei compagni… è merito di tutti. Sono gol preziosi per l’Atalanta, l’obiettivo principale è aiutare la squadra a vincere le partite, passare questo turno che per noi è importantissimo, speriamo di farlo“.

 

OLTRE A “LIVERPOOL-ATALANTA, GASPERINI…“, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

  1. Liverpool-Atalanta, Gasperini: “Un modello, ci misureremo e proveremo a fare bella figura con i più forti”
  2. Liverpool-Atalanta, Klopp: “Gasperini ha idee che mi piacciono, sa come organizzare una squadra”
  3. Milan-Roma, Pioli: “Arriviamo bene, avversario di qualità che conosciamo”
  4. Psg-Barcellona, Luis Enrique: “Nostro miglior momento. Xavi? Nessun dubbio, rappresento io lo spirito catalano”
  5. Atletico Madrid-Borussia Dortmund, Simeone: “Giriamo su Griezmann, in casa grande energia. L’Italia…”
  6. Real Madrid-Manchester City, Ancelotti: “Tanta qualità di entrambe, sarà importante…”
  7. Premier League, 32esima: appassionante lotta al vertice, tre squadre in un punto. Risultati, classifica, prossimo turno
  8. Fiorentina-Atalanta, Gasperini: “Coppa Italia più fattibile ma non indispensabile per certificare il lavoro”
  9. Spareggi Euro 2024, ecco le ultime partecipanti: Georgia, Polonia e Ucraina
  10. Milan, Leao post EL: “Mi diverto facendo cose diverse, mi trovo bene in questo club speciale”
  11. Champions, Spagna-Italia 2-0: Inter e Napoli, cosa non è andato
  12. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
  13. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  14. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  15. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  16. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  17. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  18. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  19. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  20. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  21. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  22. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  23. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
  24. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteLazio, Gila torna al Real Madrid?
Articolo successivoNote dagli Inferi: cosa lascia in dote Milan-Roma di Europa League?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui