LICHTSTEINER ADDIO ARSENALEra nell’aria, ora è ufficiale: l’esperienza di Stephan Lichtsteiner all’Arsenal termina dopo appena un anno. Il terzino ha fatto sapere tramite Instagram che l’anno prossimo non giocherà con i Gunners ed ha voluto ringraziare la società londinese con un lungo post sul proprio account.

Lo svizzero non nasconde un po’ di amarezza per come si è conclusa l’annata, ma ringrazia comunque il club per l’esperienza che gli ha fatto vivere. Ecco il post del terzino classe ’84 che certifica il suo addio.

“È stato bello far parte di questo club, è stata una grande sfida e una bella esperienza anche se, purtroppo, senza lieto fine. Grazie a tutti per il vostro incredibile supporto, l’ho molto apprezzato. Siamo stati vicini a scrivere un altro importante capitolo della fantastica storia di questo club – il riferimento alla finale di Europa League persa col ChelseaMa essere vicini sfortunatamente non basta, è dura da accettare e sono molto dispiaciuto. Era il nostro obiettivo riportare l’Arsenal ai più alti livelli in campo internazionale e vincere dei trofei e ora auguro il meglio ai miei compagni, al mister e al suo staff, a tutti gli impiegati della società e a tutti i tifosi. Sono convinto che la nostra squadra può portare a termine questa missione nella prossima stagione”.

LICHTSTEINER ADDIO ARSENAL – Non è ancora noto cosa fa Lichtsteiner la prossima stagione. L’ex terzino di Lazio e Juventus aveva parlato anche di un possibile ritiro ma appare più realistico che cerchi un’ultima avventura professionale. A breve si saprà di più.

LEGGI ANCHE:

  1. Mercato Lazio, occhi su Welbeck in uscita dall’Arsenal
  2. Koscielny dell’Arsenal nuovo obiettivo per la difesa del Milan
  3. Lichtsteiner prepara l’addio all’Arsenal: “Difficile rimanere”
  4. Chelsea, la società vuole Lampard per il dopo Sarri
  5. Calciomercato Roma: l’Arsenal strizza l’occhio a Manolas
  6. Premier League: Chelsea in Champions, delusione United e Arsenal
Articolo precedenteStipendi Eredivisie: sale la media rispetto al 2018. La situazione
Articolo successivoMendy, mercato: Real Madrid pronto all’assalto. Vicina la firma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui