LETTERIO PINO ICARDI – In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Letterio Pino, ex agente di Icardi e consulente di Wanda Nara.

Queste le sue parole.

LETTERIO PINO ICARDI – “Faccio tanti auguri al presidente De Laurentiis che ogni tanto viene bistrattato, magari il tifoso non capisce perché non vengano comprati tanti giocatori, ma il Napoli è una società in salute è costantemente tra 2° e 3° posto, quindi tanto di cappello al presidente.

Il Napoli si è trovato vittima del fatto che Icardi non si volesse spostare dall’Inter. Perché Parigi? Mi riallaccio alla minaccia Ferrero, anche in questo caso ci sono state minacce poco simpatiche.

Alla fine questa situazione è finita bene grazie a Wanda e Marotta, sono stati bravi. Questo calcio deve cambiare, è lo specchio della nostra società e del nostro Paese. Non voglio fare politica o filosofia, ma tutto quest’odio che c’è sui social nasce dal fatto che la gente è incazzata con la vita in generale. La scuola è peggiorata, questi ragazzi di occhi non hanno alcuna base culturale, non parlo di laurea, ma non hanno niente, vomitano cose impressionanti.

Mi è piaciuto molto il mercato del Napoli, vedrete che Lozano sarà un bell’acquisto,  Llorente, Manolas saranno giocatori utili. Ancelotti è il valore aggiunto, ha vissuto grandi spogliatoi e li ha saputi gestire. Quando ti trovi con Maldini e Costacurta o hai un’empatia mostruosa o non riesci a tenere i suoi stessi risultati.

La Juventus ha una società alle spalle, indipendentemente da chi li allena. Sarri è un uomo senza filtri: non ha voluto accettare compromessi nella sua vita. E’ un fenomeno, è arrivato un po’ tardi nel calcio che conta.

Non voglio fare chiacchiere da bar, non so cos’è successo con De Ligt e Emre Can. Napoli e Inter si sono avvicinate, io sono un po’ tifoso del Napoli. All’inizio non sembrava vero essere lì a competere con la Juventus, se tu sei consapevole i risultati li ottieni, al di là degli schemi.

Penso che è una mentalità acquisita, entrano in campo con una consapevolezza diversa, questo mancava. Conte è questo che sta trasmettendo all’Inter, vedo in lotta per lo scudetto sia Napoli che Inter, ciò che dice la carta non è per forza ciò che dice il campo.

De Laurentiis ci ha provato tantissimo con Wanda Nara per Icardi, l’ha sempre telefonata con il consenso dell’Inter, è stato molto gentile nei suoi confronti. E’ stata la squadra giusta, ma al momento sbagliato, peccato”.

Articolo precedenteTorino, Cairo: “Belotti bravo, Verdi tocco di qualità voluto fortemente. Nkoulou…”
Articolo successivoArmenia Italia Karapetyan: “La simulazione di Bonucci? Ha avuto paura dell’Armenia”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui