L’eroe silenzioso di Anfield è un raccattapalle!

L’eroe silenzioso di Anfield è un raccattapalle!

Entra in gioco l'azione rapida di un raccattapalle che ha permesso di battere il calcio d'angolo che ha portato al gol decisivo del Liverpool

Correva il 78esimo minuto della partita ad Anfield e il Liverpool si apprestava a battere un corner. La difesa blaugrana si distrae, Origi rimane solissimo a centro area mentre Alexander-Arnold, fingendo di aspettare che il pallone uscisse dal campo ma tenendone pronto un altro, se ne accorge e lo serve: girata immediata e 4-0. Goal senza senso, ma che vale il pass per la finale di Champions League per i Reds.

La remuntada inglese, dunque, termina con una giocata da ragazzini, da partita di calcetto, così come è stata riconosciuta anche da Luis Suarez nel post partita. Ma in Inghilterra credono che ci sia stato un altro eroe intervenuto silenziosamente nella partita: il raccattapalle.

Il giornale inglese “Liverpool Echo” ha voluto sottolineare il lavoro del bambino che ha restituito velocemente la palla ad Alexander-Arnold. Quando il pallone è uscito dal campo, il raccattapalle nel frattempo stava già dando un’altra palla al giocatore per far sì che la mettesse in gioco velocemente.

La velocità del raccattapalle è stata l’altra chiave che ha permesso ai Reds di siglare il quarto gol. E da quel momento, quel ragazzino è stato incoronato in Inghilterra come l’altro eroe di Anfield.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply