Mercato Milan: Clement Lenglet, centrale dell’Aston Villa, è il nome tornato d’attualità in casa rossonera dopo il tentativo per Buongiorno

La porta chiusa in faccia al Diavolo da Urbano Cairo, Presidente del Torino, il quale ha blindato nuovamente il proprio leader e capitano, Alessandro Buongiorno, porterà necessariamente il Milan a guardare altrove per colmare la lacuna in fase difensiva, parzialmente ridotta dal ritorno di Matteo Gabbia. La dirigenza rossonera avrebbe dunque sondato nuovamente il terreno per Clement Lenglet, centrale francese in forza all’Aston Villa ma di proprietà del Barcellona, con scadenza contrattuale fissata nel 2026.

Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, l’operazione per il difensore francese resta comunque complicata ma, nel corso delle ultime ore del mercato, il poco minutaggio concesso da Mister Emery al ventottenne potrebbe consentire al Milan di affondare il colpo. Le reiterate assenze dei vari Thiaw, Tomori, i quali potrebbero rientrare non prima di metà febbraio, come confermato dallo stesso Pioli in conferenza pre-Udinese, e Kalulu, il cui ritorno in campo è ancora lontano, obbligheranno la dirigenza a dirimere la questione difesa sino alle ultime ore del mercato.

Lenglet-Milan, la pista si riapre: non è più un Buongiorno, per ora

Le alternative sarebbero state individuate in Chalobah, centrale di proprietà del Chelsea reduce da un infortunio, e Jakub Kiwior, difensore polacco dell’Arsenal. In ogni caso, fallito l’assalto a Buongiorno, affare che potrebbe esser stato rinviato alla sessione estiva, l’intenzione dei piani alti rossoneri sarebbe quella di finalizzare un’operazione sulla base di un prestito, a prescindere dall’interprete alternativo al vero obiettivo sfumato, ovvero, il capitano dei granata.

Oltre all’articolo: “Lenglet-Milan, la pista si riapre: non è più un Buongiorno, per ora”, leggi anche:

Articolo precedenteKenan Yildiz, il gioiello turco che fa sognare la Juventus
Articolo successivoMilan d’Arabia: Fondo Pif interessato alla maggioranza, Cardinale…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui