[df-subtitle]L’ex presidente del Deportivo, che ammette anche che il Lugo ha subito “due espulsioni discutibili“, intende porre fine alla perdita di tempo[/df-subtitle]

L’ex presidente del Deportivo, Augusto César Lendoiro, ha detto la sua: il calcio dovrebbe prendere esempio da altri sport e, invece di partite della durata di 90 minuti, dovrebbero esserci solamente 70 minuti di gioco effettivo.

Proporrei che la durata delle partite fosse di 70 minuti, divisa in due periodi di 35 minuti di gioco effettivo“, ha detto in un comunicato dopo il derby galiziano della scorsa domenica tra il Deportivo e il Lugo a causa delle perdite di tempo della squadra rossobianca.

Sul tempo di recupero finale: “Dei cinque minuti e mezzo, sono stati giocati solo un minuto e sedici secondi“.

Secondo Lendoiro, la sua proposta “sarebbe d’aiuto specialmente per l’arbitro tanto da non esserci più perdite di tempo, simulazioni, lamentele al termine dell’incontro dato che non ci sarebbero dubbi sulla congruità del tempo contestata e l’arrivo del cronometro a zero segnalerebbe la fine della partita.

 

Articolo precedenteMorata si avvicina al Siviglia. Incontro con Caparros, ma il Valencia…
Articolo successivoCalhanoglu-Lispsia, c’è l’accordo ma Gattuso non lo molla

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui