Lega Pro: il Benevento asfalta la Reggina. Primo gol in maglia giallorossa di  D’Agostino.

Lega Pro: il Benevento asfalta la Reggina. Primo gol in maglia giallorossa di D’Agostino.

Europacalcio – Donato Claudio

Solo l’imponderabile potrebbe far succedere quello che i tifosi del Benevento sperano, ovvero il sorpasso ai danni della Salernitana. E’ molto difficile, anche se nel calcio tutto può succedere. Al termine del campionato mancano 5 gare, e attualmente le lunghezze che separano le due squadre sono 5. Vedremo se la sconfitta pre-pasquale con il Lecce avrà lasciato il segno.

Il rammarico grande è che comunque con questi 68 punti il Benevento sarebbe stato al comando sia nel girone A che in quello B. Evidentemente il cammino della squadra Salernitana quest’anno è stato superiore alla media.

Benevento comunque strafavorito per questa sfida, di contro arriva una Reggina con tantissime assenze,  a cominciare dagli squalificati Insigne, Benedetti, Armellino e Camilleri. Ad aggiungersi a questa lunga lista, ci saranno gli infortunati AronicaGallozzi. Si cerca di recuperare Louzada, alle prese con problemi fisici e non al maglio della condizione.

Arriva quindi una formazione che dopo la rovinosa sconfitta con l’Ischia è già quasi retrocessa nel campionato dilettanti.

Cronaca

Il Benevento con una prova convincente dopo il ko di Lecce porta a casa la vittoria rifilando un rotondo 4-0 alla Reggina.

La partita inizialmente ha visto la squadra ospite partire in maniera spavalda, e un Benevento studiare la partita. Dopo un quarto d’ora, i padroni di casa perdono Padella per un colpo al ginocchio. Al suo posto entra Pezzi, che subito viene adattato al centro della difesa accanto a Lucioni.

Giallorossi che sfiorano il gol al 22’ con un tentativo di testa di Eusepi, che cerca di approfittare di un buco della retroguardia amaranto, ma non trova l’imapatto con il pallone.

Alla mezz’ora gli stregoni passano: su un lancio dalle retrovie di Lucioni c’è ancora un buco della difesa avversaria, e solissimo D’Agostino di sinistro mette alle spalle di Belardi.

Un minuto dopo il Benevento va vicinissimo la raddoppio, grazie ad un invitante assist di Marotta che Eusepi deve solo mettere in rete, ma è bravo Belardi a sventare in uscita.

In pieno recupero al 46’ la Reggina ha l’occasione per pareggiare: su un liscio di Pezzi, Balestrieri si avventa di testa, ma è pronto Piscitelli a tuffarsi e deviare in corner, con un gran colpo di reni.

Nella ripresa Benevento subito in avanti, e al 60’ va vicino al raddoppio con un colpo di testa di Lucioni, che da un angolo di D’Agostino prova a schiacciare, ma angola troppo.

E solo Benevento e al 67’ arriva anche il 2-0 grazie ad un’autorete di Di Lorenzo, che devia nella propria porta un cross di Celjak.

Passa qualche minuto e il Benevento cala il tris, grazie Mazzeo che in aria di rigore di piatto, mette la sfera sotto la traversa.

Al 82’ c’è anche il poker di Marotta che  sol soletto in area di rigore, mette dentro di testa, un cross di Celjak.

Finisce cosi con un secco 4-0 una gara che ha visto un Benevento vincere senza grossi affanni, cosi come era nelle previsioni. Troppo netto il divario tecnico tra le due formazioni.

 Tabellino

Benevento (4-4-2): Piscitelli; Celjak, Lucioni, Padella (15’pt Pezzi), Som; Melara, Agyei (32’st Doninelli), D’Agostino, Kanoutè; Marotta, Eusepi (24’st Mazzeo). A disp. Cioce, Porcaro, Allegretti, D’Angelo. All. Brini.

Reggina (5-3-2): Belardi; Ammirati (25’st Viola), Ungaro, Di Lorenzo, Cirillo (32’st Magri), Karagounis; Maimone, Zibert, Salandria; Balistreri, Masini (35’st Velardi). A disp. Kovacsick, Di Michele, Mazzone, Scionti. All. Alberti.

Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini

Reti: 30’pt D’Agostino, 27’st Di Lorenzo (aut.), 29’st Mazzeo, 37’st Marotta

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply