Iker Casillas è attualmente presente su tutti i media portoghesi, quotidiani sportivi o informazioni generali. L’incidente cardiovascolare accaduto ieri al portiere del Porto durante l’allenamento della squadra di Do Dragao viaggia per il mondo e l’impronta è più profonda nella città in cui Iker vive dall’estate 2015.

Dopo il grande spavento di ieri, il 37enne rimane ricoverato al CUF, il più grande ospedale privato nel nord del Portogallo con uno dei migliori team di cardiologia nel paese.

Il portiere spagnolo è fuori pericolo e resterà ricoverato altri due-tre giorni poi tornerà a casa per la riabilitazione, un processo di recupero che sarà lento. Lento perché l’episodio sofferto da Casillas non è di poco conto, tutt’altro. Il portiere riceverà solo visite dalla famiglia e non potrà utilizzare il telefono cellulare.

La prima notte è passata tranquilla, accompagnata dalla moglie Sara Carbonero che è rimasta accanto a lui, una delle pochissime visite concesse dallo staff medico.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’infarto al miocardio è stato “acuto” e al portiere spagnolo è stato applicato uno stent.

Al momento non si fanno previsioni né sulle conseguenze che può lasciare a Casillas l’infarto di ieri né ovviamente sulla possibilità di tornare a giocare. Sul primo aspetto c’è un cauto ottimismo: fonti vicine al giocatore ci dicono che Iker dovrebbe recuperare al 100 per cento. Diversamente per il secondo aspetto: si dice che il portiere non potrà giocare di nuovo e che la sua carriera sia giunta al termine, ma niente di ancora certo.

L’ex medico della Spagna, Antonio Corbalan, esclude categoricamente la possibilità di un ritorno: “Con uno stent è praticamente impossibile ottenere l’idoneità sportiva” – ha detto il medico a Tve – può tornare a una vita normale, ma non al calcio professionistico“.

A ogni modo, l’eventuale rientro in campo sarà valutato più in là con grande tranquillità.

 

Articolo precedenteMancini: “Sogno il Mondiale. Su Zaniolo e Balotelli..”
Articolo successivoMercato, il Psg fissa il prezzo di Neymar: clausola da 170 milioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui