LAZIO PAROLE CAICEDO – Intervistato da “Radiosei“, Felipe Caicedo ha ripercorso i suoi anni alla Lazio. L’esperto attaccante ecuadoregno si è da poco trasferito al Genoa.

Queste alcune delle sue dichiarazioni: “Rivivere i gol che ho fatto con la maglia della Lazio e ripensare a questa nuova avventura mi mette i brividi. Ho vissuto dei momenti bellissimi, ho ricordi straordinari che resteranno sempre nel mio cuore. Il gol a tempo scaduto che mi è rimasto più nel cuore? Sono stati tutti emozionanti, ma quello in cui ho più goduto è quello al 98′ con il Cagliari. Significava tanto per me e per la squadra che stava inanellando una serie di vittorie incredibili che ci hanno proiettato in cima al campionato con la Juventus“.

LAZIO PAROLE CAICEDO

LAZIO PAROLE CAICEDO – Prosegue: “Senza la pandemia sarebbe stato scudetto? Non secondo me, secondo tutti. Il Covid ci ha colpito nel nostro miglior momento. Eravamo affamati, in fiducia, nessuno c’ha creduto più di noi. Poi è successo quello che sappiamo, ma senza pandemia avremmo vinto lo scudetto. Zona Cesarini o zona Caicedo? Mi sono informato, poi mi hanno detto che l’ho superato. Non posso che ringraziare i compagni perché il merito è tutto loro“.

Poi: “Volevo ringraziare tutti i tifosi per l’affetto di tutti questi anni, mi avete sempre sostenuto. Vi ringrazio di cuore e vi saluto per aver sostenuto me e la mia famiglia. Amami o faccio un Caicedo per sempre!“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteMercato Milan Kessie, dalla Francia: PSG sempre più sullo sfondo
Articolo successivoUFFICIALE Ribery alla Salernitana. “Vivo di passione, obiettivo salvezza”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui