Lazio parla Musacchio – Matteo Musacchio è appena arrivato alla Lazio dal Milan. Il neo difensore biancoceleste non ha perso tempo, e nelle conferenza stampa di presentazione ha subito lanciato un forte messaggio a tutto l’ ambiente. Queste le sue dichiarazioni:

Questa è un’opportunità importantissima per me, sono molto felice di essere qui. Mi sento bene fisicamente, arrivo in questo club con voglia e fame, sono pronto per dare il massimo”.

Il giocatore ha raccontato di non aver esitato un solo istante a sposare la causa biancoceleste:

Quando è arrivata la chiamata del mio procuratore, presentandomi la possibilità di arrivare qui, ho detto sì in due minuti dopo aver parlato con la mia famiglia. Questa è una squadra fortissima. Il campionato è duro, ci sono molte squadre ben attrezzate ma possiamo fare qualcosa di bello pensando sempre gara per gara. La partita di domenica è la più importante di tutte”.

Lazio parla Musacchio – In seguito qualche parola sulla tattica e sul modo di stare in campo che lui predilige: “Al Milan giocavamo con un modulo diverso, in Italia si parla molto di tattica ma nel calcio l’importante è scendere in campo con attitudine e voglia. Sono un calciatore che ha sempre in mente di migliorarsi sempre”.

Musacchio ha poi parlato dei prossimi, importantissimi, impegni della Lazio, dalla partita di questo weekend contro l’ Atalanta fino all’ affascinante sfida di Champions League contro la corazzata Bayern Monaco: “L’Atalanta è una squadra forte, un paio di giorni fa ho giocato contro di loro con la maglia del Milan ma ogni partita è diversa, domenica ci attende una rivincita bellissima, stiamo lavorando per dare il massimo ed offrire una buona prestazione. La sfida contro il Bayern Monaco in Champions League sarà molto bella contro una grandissima squadra ma non è una missione impossibile perché parliamo sempre di una partita di calcio undici contro undici e si può fare”.

Infine un pensiero sui suoi primi giorni in biancoceleste:  “Lo spogliatoio mi ha accolto molto bene, approdo in un grande club, con una grande storia. È una sfida importante per me e, ribadisco, sono pronto”.

Articolo precedenteMercato Crotone Ounas è ad un passo: manca solo l’ok del Cagliari
Articolo successivoInter Skjoldemose su Eriksen: “Deve giocare da numero 10, su Conte…” – ESCLUSIVA EC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui