Pur non avendo ancora fatto registrare il suo nome sul tabellino dei marcatori nelle prime uscite stagionali della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic è comunque il trascinatore indiscusso dei biancocelesti. La prestazione con il Verona è solo l’ennesima dimostrazione delle qualità del serbo, che questa estate ha iniziato la sua ottava stagione nella Capitale.

LAZIO, OBIETTIVO CHAMPIONS ANCHE PER BLINDARE MILINKOVIC: IL PUNTO

In ogni sessione di mercato, Milinkovic sembra sempre con la valigia in mano, ma fino ad oggi nessun club in Europa ha deciso di accontentare le alte richieste di Lotito. Facile pensare, però, che con una continuità di rendimento simile, il serbo potrebbe subire l’assalto delle grandi potenze europee.

Ecco perchè sarebbe molto utile per la Lazio blindare il suo gioiello con il rinnovo del contratto, attualmente in scadenza nel 2024. La volontà dell’Aquila, come riportato dal Corriere dello Sport, sarebbe quella di prolungare il rapporto con il classe ’95 con l’inserimento di un’alta clausola rescissoria, che tutelerebbe i biancocelesti in qualsiasi caso.

Per farlo molto dipenderà dai risultati della squadra di Sarri in questa stagione, in particolare dalla qualificazione alla Champions League. Infatti, se è vero che Milinkovic non ha mai manifestato la volontà di andare via, è pur vero che il Sergente il prossimo Febbraio spegnerà 28 candeline. Per questo motivo il mancato piazzamento Champions della Lazio potrebbe indurre l’ex Genk a spingere per provare il salto di qualità in un top club che possa garantirgli la partecipazione alla più importante manifestazione europea, che con la maglia della Lazio ha giocato solo nella stagione 2020/2021, peraltro senza andare oltre gli ottavi di finale.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteJuventus-Benfica, Allegri: “Importante ma non decisiva, serve positività e aiuto di tutti”
Articolo successivoBoehly su Tuchel: “Esonero? Visioni diverse sul Chelsea”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui