LAZIO-MILAN PIOLI – 

Stefano Pioli, tecnico del Milan ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta contro la Lazio. Le sue dichiarazioni principali:

Vogliamo cercare di rimettere in campo la prestazione di domenica scorsa ma con un risultato diverso. La Lazio è una squadra di qualità, gioca bene e può essere messa in difficoltà giocando con intensità e qualità. Quando arriveremo alla sosta, capiremo che ambizioni potremo avere. Abbiamo sottolineato le cose positive e le cose che non ci hanno permesso di vincere la partita (contro l’Atalanta), l’essere più concreti. Quota Champions? Allegri è bravo in questo e aveva detto sui 70 punti, c’è ancora tanta strada da fare“.

Lo Slavia Praga in Europa League:Li stiamo studiando, hanno la possibilità di avvicinarsi alla prima in classifica a c’è la Lazio, siamo motivati e abbiamo recuperato giocatori, avrò bisogno di tante possibilità di scelta“.

Lo scetticismo su Pioli:Le critiche ci sono e ci saranno sempre, abbiamo ancora obiettivi importanti e sono concentrato su questo, felice e orgoglioso di stare con le persone che alleno e penso stiamo facendo un buonissimo lavoro“.

L’Inter: “Percorso incredibile, ha superato anche la settimana con Fiorentina, Napoli e Juventus. Il Napoli ha fatto numeri incredibili, ora l’Inter e significa con questi che sta ottenendo il massimo, un campionato sopra le righe“.

Sugli arbitri:Credo che stiano provando a fare il meglio possibile poi si può essere più fortunati o meno“.

Altre dichiarazioni del mister rossonero:Dobbiamo migliorare i nostri numeri in trasferta, abbiamo sempre cercato di fare nostre le partite e abbiamo un avversario che sa palleggiare, ha giocatori di qualità. Abbiamo un piano, una strategia da portare avanti con continuità assoluta soprattutto dal punto di vista mentale. Leao? Crescita esponenziale nella disponibilità al lavoro, nel rapporto con i compagni“.

OLTRE A “LAZIO-MILAN, PIOLI...”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  2. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  3. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  4. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  5. Liga e Bundesliga, prima vs seconda: Real Madrid uragano contro il Girona, ko Bayern a Leverkusen
  6. Rinnovo Politano, il Napoli ufficializza l’operazione
  7. Mercato Verona, Suslov festeggia dopo il gol l’acquisto definitivo dal Groningen
  8. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  9. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  10. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  11. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  12. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  13. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  14. Osimhen: “Buon rapporto con il presidente De Laurentiis, è importante. La Premier…”
  15. Tottenham, Udogie rinnovo a lungo termine: “Qui a casa e subito benvenuto”
  16. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  17. Napoli, Di Lorenzo: “Mazzarri si è presentato benissimo, speriamo di continuare”
  18. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non una soluzione
  19. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show

 

Articolo precedenteGenoa: Frendrup rinnova, il mercato…
Articolo successivoSqualifica Pogba, ecco la stangata ufficiale: 4 anni per il francese

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui