Lazio, Maurizio Sarri si è dimesso dal ruolo di tecnico dopo la sconfitta casalinga contro l’Udinese: le ultime indiscrezioni

Foto di Stefano D’Offizi

Maurizio Sarri si è dimesso da tecnico della Lazio e l’avrebbe comunicato alla società biancoceleste in seguito ad un primo colloquio intercorso con la squadra, in ritiro punitivo da oggi e, almeno, fino alla gara di sabato contro il Frosinone per volontà di Claudio Lotito. L’ex tecnico della Juventus non aveva mai rassegnato le dimissioni a campionato in corso, ma evidentemente non ha raccolto i giusti consensi da parte del gruppo squadra per andare avanti in un’avventura che avrebbe avuto scadenza prefissata nel 2025.

Il periodo altamente negativo di risultati maturati dalla squadra, reduce da quattro sconfitte consecutive, l’ultima delle quali ha condotto i biancocelesti in ritiro, contro l’Udinese, nel posticipo di ieri, ha fatto seguito alla rimonta europea subita per opera del Bayern Monaco, con i tedeschi capaci di vincere 3-0 e ribaltare il grande risultato dell’andata maturato all’Olimpico. Ad incidere sulla decisione maturata dal tecnico anche la questione mercato, con l’ultima polemica espressa pubblicamente nei confronti di Lotito, il quale aveva comunque stemperato gli animi ribadendo la fiducia nel tecnico fino a fine stagione.

Lontana dal quarto posto utile per un piazzamento Champions dopo lo splendido percorso dello scorso anno che ha condotto la squadra al secondo posto in classifica e, di conseguenza, concesso ai biancocelesti di partecipare alle fasi finali della SuperCoppa Italiana, l’unico obiettivo rimasto resta la Coppa Italia, competizione nella quale la Lazio è attesa in semifinale proprio dalla Juventus. Un trofeo da conquistare senza Maurizio Sarri, la cui storia con la Lazio si chiude, in attesa dell’ufficialità, proprio oggi.

Oltre all’articolo: ” Lazio, Maurizio Sarri si è dimesso dopo il colloquio con la squadra”, leggi anche:

  1. Infortunio Zirkzee, le condizioni dell’attaccante nella nota del Bologna
  2. Verona-Sassuolo 1-0: Swiderski punisce i neroverdi
Articolo precedenteCelta, Rafa Benitez non è più l’allenatore dei galiziani
Articolo successivoIndagini a Casa Milan, nel mirino la cessione del club

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui