LAZIO LAZZARI – Intervenuto a “Lazio Style Channel“, Manuel Lazzari ha parlato del particolare momento legato e anche della voglia di tornare in campo.

Così l’esterno biancoceleste: “Mi sono tagliato i capelli, erano cresciuti troppo, ho dovuto fare un taglio quasi a zero, ma ora stanno ricrescendo. Il primo mese di quarantena è stato duro, sono abituato a correre, mi piace. E poi siamo abituati ad allenarci in gruppo. Ora le mie giornate sono simili: faccio corsa, forza, bike. Alterno il lavoro per non cadere nella monotonia. Gioco alla PlayStation, guardo serie su Netflix e passano così le giornate. Ogni tanto gioco con Cataldi online, ci passiamo qualche oretta. È uno sfogo: oltre all’allenamento c’è poco da fare. Ho visto l’ultima stagione della Casa di Carta, ieri sera ho iniziato The Stranger. Ne finisco una, ne inizio un’altra. Vado di corsa anche con le serie tv“.

LAZIO LAZZARI – Prosegue: “C’è voglia di finire il campionato, la nostra testa non ha mai pensato ad altro. Normale che ci si concentri meno sul calcio, ci sono persone in difficoltà che muoiono ogni giorno. Ma appena possiamo tornare a giocare, saremo pronti. Io sono del Veneto, una regione molto colpita. Sento la mia famiglia con FaceTime, non torno da mesi a casa, mi mancano. Ma stanno bene, tranquilli e la cosa mi fa piacere. Dobbiamo tenere duro, il momento è così“.

Articolo precedenteTorino Choupo Moting, granata sull’attaccante del PSG
Articolo successivoDemiral tra mercato e recupero

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui