LAZIO LAZZARI – Dal momento dell’arrivo alla Lazio di Maurizio Sarri, uno dei temi più dibattuti è quello riguardante la collocazione tattica di Manuel Lazzari. Sia con la maglia della Spal che con quella della Lazio, infatti, Lazzari ha sempre giocato come esterno del centrocampo a cinque. Da qui i dubbi di molti sulle capacità dell’esterno di giocare come esterno nella difesa a quattro della nuova Lazio.

Il diretto interessato ha parlato di questo e di molto altro ai microfoni di Lazio Style Channel: “Rispetto agli altri anni è completamente diverso, dal lavoro fisico al lavoro in campo. C’è tanto da lavorare in fase difensiva con la linea a quattro, ma seguiamo le idee dell’allenatore. Ne ho sentite tante, che non potevo giocare a quattro, ma non ho ascoltato nessuno. Sono contento dell’arrivo di Sarri e voglio mettermi alla prova. Posso giocare in quel ruolo, l’ho fatto in Nazionale e alla Spal. Voglio imparare un ruolo diverso con le idee dell’allenatore, perché con Sarri è diverso. Giocando in questo modo avrò più possibilità anche in Nazionale, dipende da me”. 

LAZIO LAZZARI – Sulla possibilità di giocare come esterno d’attacco, Lazzari dice: “Non penso sia nelle mie corde. Ho parlato anche di questo con Sarri e lui la pensa come me. Ho bisogno di campo per attaccare lo spazio. Mentre dovrò lavorare per la fase difensiva”.

Lazzari ha anche commentato il nuovo acquisto della Lazio, Felipe Anderson, dicendo: “È fantastico. L’ho conosciuto in questi giorni e ha qualità incredibili”.

Infine l’ex Spal si è complimentato con i compagni di squadra Immobile e Acerbi, protagonisti del trionfo azzurro agli Europei: “Sono felicissimo per loro, spero di rivederli presto”.

Articolo precedenteAtalanta, Gollini nel mirino del Tottenham: trattativa in corso
Articolo successivoMercato Napoli Koulibaly, il difensore ha chiesto la cessione: i dettagli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui