LAZIO IMMMOBILE – Intervistato dai canali ufficiali della Lazio, Ciro Immobile ripercorre la stagione da poco finita e fissa gli obiettivi per la prossima.

Così il bomber biancoceleste: “La Champions? Non vogliamo fare solo una comparsa. Dall’Europa League dei primi anni, ora apriamo un nuovo ciclo che inizia con la Champions: vogliamo continuare a crescere, siamo soddisfatti di ciò che abbiamo fatto in questi quattro anni. È uno slancio in più per il futuro. La crescita è stata costante, sia da parte mia che dello staff. A livello personale sono fiducioso: è un periodo eccezionale, sempre in crescendo“.

LAZIO IMMOBILE

LAZIO IMMOBILE – Prosegue: “Mi affaccio alla Champions con entusiasmo, conosco un po’ questa coppa, sarà un’annata ricca d’impegni. Abbiamo lottato con le unghie e con i denti per raggiungerla, e non vogliamo fermarci. Lo scorso anno è stato incredibile, a livello di squadra ed anche personale, sia dentro che fuori dal campo. Sono super soddisfatto ma c’è ancora tanto da lavorare, migliorare e dare il massimo per combattere uniti.

Ci divertiamo e giochiamo bene: in una squadra ci sono i bomber, gli assist-man ed i dribblatori. Io vivo per il gol ma non ne sono ossessionato. L’unica volta in cui ho voluto segnare a tutti i costi era contro il Brescia e, come abbiamo visto, questo modo di interpretare la partita non paga mai: la palla non voleva proprio entrare. In campo c’è bisogno di tutto da tutti”.

Poi: “Il ritiro sta procedendo bene, serve soprattutto per allenarsi ma anche per cementare rapporti di squadra, con i nuovi e con chi già era presente. Chi finora è arrivato ci darà certamente una mano, dovremo subito far capire loro il nostro pensiero di squadra: siamo sempre tutti uniti. Reina è un professionista a tutto tondo, ha vinto tanto in carriera. Ci darà certamente quello che ci manca, soprattutto in campo internazionale. È una persona eccezionale, lo conoscevo già in passato. È quei da un paio di giorni ma sembra essere qui da una vita. Stesso discorso vale per Escalante, è serio e negli allenamenti si applica sempre tanto“.

Articolo precedenteNapoli, Insigne: “Osimhen devastante in profondità, contento della Nazionale”
Articolo successivoNapoli Allan Everton, è fatta: le cifre dell’operazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui