LAZIO GENOA SHEVCHENKO Riparte la Lazio all‘Olimpico battendo 3 a 1 il Genoa nel primo anticipo della 18esima giornata. Partita mai messa in discussione dalla formazione di Sarri a cui basta un gol di Pedro nel primo tempo per aprire le danze. Genoa mai pericoloso con conclusioni verso la porta avversaria ma, rispetto alle precedenti partite, si è visto un Grifone più combattivo in campo e con un discreto possesso palla

LAZIO GENOA SHEVCHENKO La ripresa inizia bene il Genoa pericoloso con un tiro di Pandev parato dall’estremo avversario locale, Sarri vuole chiudere il match e grazie agli ingressi si Luis Alberto e Leiva alza il baricentro e mette in cassaforte la gara con il gol di testa di Acerbi ed il raddoppio di Zaccagni. Gol della bandiera del Genoa segnato da Melegoni

LAZIO GENOA SHEVCHENKO I padroni di casa salgono così a 28 punti tornando in zona Europa League, Genoa sempre fermo a 10 punti e penultimo. A fine gara ecco le parole di Shevckenko a Dazn:

“In questo momento i nostri errori li stiamo pagando troppo. I primi due gol vengono da due errori nostri. Giustamente è un momento così. Abbiamo cercato a giocare, abbiamo provato a mettere un piano gara che la squadra ha cercato di fare. Abbiamo trovato qualche buona uscita senza concretizzarla, e potevamo fare certamente meglio. Dobbiamo però credere in questa squadra. Ci sono stati buoni momenti, ma non siamo riusciti a concretizzare. Siamo stati più piatti in costruzione, pur avendo fatto belle cose, ma dovevamo verticalizzare un po’ di più. Alla prima difficoltà la squadra perde un po’ di fiducia e restano sempre gli errori che ci portano a prendere gol”.

LAZIO GENOA SHEVCHENKO Poi su Melegoni l’autore del gol:

“Gli abbiamo dato una possibilità di giocare in Coppa Italia. È entrato molto bene come ha fatto anche oggi. Deve ritrovare continuità e sta crescendo, e questo si vede“.

LAZIO GENOA SHEVCHENKO Infine una battuta su Sarri:

Lo conosco da tanto tempo. Ci siamo scambiato qualche parola. Ho grande rispetto per lui, un grande allenatore che ha vinto, che ha le sue idee e che ha creato un gran gioco”. 

LEGGI ANCHE:

  1. Inter-Eriksen, rescissione consensuale: il saluto nerazzurro
  2. Verona-Atalanta, 17a giornata: cronaca e tabellino [LIVE]
  3. Verona-Atalanta, Tudor: “Tante somiglianze in una sfida difficile e stimolante, Gasperini…”
  4. Roma, Mourinho pre Sofia: “Non aspettavamo tanti problemi insieme, i tifosi sono veri romanisti. Vogliamo vincere”
  5. Milan-Liverpool, Pioli: “Noi forti, loro fortissimi. Gli infortuni…”
  6. Napoli, Koulibaly infortunato: fuori almeno un mese; Insigne e Ruiz da valutare
  7. Inter, Lautaro: “Contento qui. Vincere a Roma sarebbe bel segnale, poi il Real”
  8. Atalanta, Gasperini rinnova: “Feeling particolare. Scudetto? Credibilità da acquisire rispetto a Napoli e milanesi”
  9. Verona-Cagliari, 15a giornata: cronaca e tabellino [LIVE]
Articolo precedenteGuai per Wanda Nara e Icardi: denunciati in Argentina per riciclaggio
Articolo successivoLazio Genoa Sarri: “Gestito bene la palla”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui