LAZIO GENOA BALLARDINI Pazzo Grifone all’Olimpico contro la formazione di Inzaghi. Dopo un pessimo primo tempo conclusosi 2 a 0 per la Lazio, ma con un passivo che poteva essere più ampio, i rossoblù nella ripresa sfiorano l’impresa pur commettendo banali errori difensivi. Finisce 4 a 3 per la Lazio che porta così a casa l’11esima vittoria casalinga consecutiva e tiene aperte le speranze per la zona Champions

LAZIO GENOA BALLARDINI Classifica che per il Genoa non cambia in chiave salvezza. Sono sempre 5 i punti di distacco dal Benevento terz’ultimo. A fine partita a Dazn Ballardini ha così analizzato il match:

“Pesa tutto il primo tempo, in cui potevamo essere più attenti, compatti e concedere meno a una squadra che pressava molto, stava bene e lo si vedeva. Pesa non aver contenuto la Lazio nel primo tempo, nel secondo quando l’avevamo riaperta all’inizio bisognava essere più bravi e solidi, compatti, per fare la partita da lì in avanti. Ma il Genoa anche oggi ha dimostrato di essere una squadra che se la vuole giocare fino alla fine”. 

LAZIO GENOA BALLARDINI Troppi errori difensivi anche nella ripresa nonostante il gol che ha dimezzato lo svantaggio. Luis Alberto prima ed Immobile poi su rigore hanno portato la Lazio sul 4 a 1, nel finale prima Scamacca e poi Eldor hanno messo paura alla Lazio:

“Oggi sono stati fatti errori evidenti, anche abbastanza grossolani, ma non siamo preoccupati perché conosciamo bene i nostri difensori e sappiamo che la prima dote che hanno è l’umiltà. Gli errori individuali a volte possono accadere. Nel primo tempo siamo stati troppo timidi, dovevamo essere più attenti, corti, stretti e concedere meno.”

LAZIO GENOA BALLARDINI All’Olimpico era presente il ct Mancini che ha potuto così visionare Zappacosta e Scamacca in odore di nazionale maggiore. Proprio sulla punta Ballardini si è così espresso:

“Secondo me ha qualità importanti, è un giocatore forte. Dovrà migliorare ancora tanto, ma il pezzo c’è: bisogna modellarlo un po’, sotto tanti aspetti, ma è piacevole avere un ragazzo così da allenare tutti i giorni”

LEGGI ANCHE

Articolo precedenteInter campione d’Italia: il tricolore torna a Milano dopo 10 anni di digiuno
Articolo successivoLazio Genoa Inzaghi: “Rinnovo? Ne parleremo con calma”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui