Nonostante il pareggio contro il Chievo abbia permesso all’Empoli di raccogliere un altro punto in chiave salvezza, la squadra toscana è ancora nella zona rossa. Domani, la squadra allenata da Iachini, affronterà all’Olimpico la Lazio, che sta vivendo un periodo molto positivo. Il mister ha presenziato alla consueta conferenza stampa alla vigilia del match, rilasciando le seguenti dichiarazioni:

I risultati non sono quelli sperati.
“I risultati non stanno arrivando, ma analizzando i dati la situazione è diversa. Siamo l’ottava squadra per pericolosità offensiva e per quello che creiamo, abbiamo un’identità, lo facciamo sia in casa che fuori. La strada da percorrere è quella del non creare pressione ulteriore sui ragazzi, per molti di loro è la prima esperienza in serie A

Domani troverete la Lazio.
“Ci aspetta una gara difficile, la Lazio è una delle squadre più forti di questo campionato. Ha un allenatore che conosce bene la sua squadra ed è preparato, sanno indirizzare la partita. Dovremo essere perfetti, senza rinunciare a voler fare le nostre cose. Se in serie A sei remissivo non porti a casa niente, in serie A talvolta per fare un punto devi segnare due gol. Continuiamo a credere in quello che facciamo senza guardare gli altri”. 

Sul mercato dell’Empoli.
“Volevamo fare delle operazioni per avere dei giocatori con certe caratteristiche, ovviamente non possiamo pretendere che in quattro giorni apprendessero tutti i nostri concetti. Questo col Chievo lo abbiamo visto, ma era assolutamente normale. Sono movimenti che se fossero stati con noi da prima avrebbero fatto a memoria. I ragazzi si stanno inserendo bene, proveremo a valutare anche altre situazioni tattiche perché i giocatori ce lo consentono”.

Articolo precedenteParma, Inglese: “Non ho perso la voglia di migliorare, bello essere in alto in classifica. Gervinho…”
Articolo successivoClamoroso Napoli: Marek Hamsik resta in azzurro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui