La scarsa forma del duo Lukaku-Dzeko – Il focus di oggi si concentrerà sulle ultime uscite deludenti dei due attaccanti e del loro futuro in bilico.

Grazie alla sosta delle nazionali, possiamo stabilire in modo chiaro la situazione generale dell’Inter. Semifinale di Coppa Italia e quarti di finale in Champions League sono due ottimi risultati attualmente per la squadra di Inzaghi. Certamente, la tifoseria e la società, non possono essere totalmente soddisfatti del rendimento in campionato: 16 vittorie, 2 pareggi e ben 9 sconfitte e addio sogni Scudetto.

I nerazzurri, infatti, hanno dovuto rivedere le loro ambizioni, concentrando le proprie forze, attualmente, sulla qualificazione in Champions. Per questo motivo, non è certa la riconferma dell’allenatore ne, tanto meno, quella di diversi pezzi della squadra, tra cui Lukaku e Dzeko.

La scarsa forma del duo Lukaku-Dzeko: Partendo dal bosniaco, si può verificare una buona prima parte di stagione con diverse marcature e assist. Nel 2023, però, l’ultimo gol in campionato risale alla vittoria sul Napoli del 4 gennaio. Le voci sul suo addio a fine stagione si fanno sempre più insistenti, con la carta d’identità che non aiuta, riportando un’età pari a 37 anni.

Passando al belga, invece, l’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, ha già chiarito quale sarà il suo futuro. L’attaccante ritornerà al Chelsea e, tra scarso rendimento e difficoltà societarie, non c’è nessuna certezza su un possibile riscatto.

Il ventinovenne era tornato a Milano in cerca della forma vissuta nelle due stagioni sotto la guida di Antonio Conte, dove si era dimostrato dominante in lungo e in largo nella maggior parte degli stadi italiani. Qualcosa è andato storto, poiché ad oggi le statistiche sono deludenti per un giocatore del suo calibro: 19 presenze complessive, condite da 5 gol e 1 assist.

L’infortunio di inizio stagione e il mondiale di mezzo, non hanno aiutato Romelu Lukaku, che ora sta cercando di ritrovare la continuità perduta in queste, quasi, ultime due stagioni.

La scarsa forma del duo Lukaku-Dzeko: I due hanno ancora tempo per riprendere in mano l’Inter, magari centrando gli obiettivi in gioco e facendo sognare i tifosi. Se per Dzeko conterà molto l’età e il progetto futuro dell’Inter, per Lukaku conteranno in primis queste ultime prestazioni e il costo totale di un’eventuale ritorno a Milano con, sullo sfondo, un possibile mister Conte ad attenderlo.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteItalia-Inghilterra, Mancini: “Positivi, davanti ci saranno cambi. Retegui…”
Articolo successivoMilan, senti Kjaer: “fisicamente al top, stanco di non giocare”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui