Antonin Barak, trequartista attualmente alla Fiorentina, potrebbe tornare fortemente in auge per la Lazio: binomio molto saldo con Tudor

L’annuncio dell’addio di Felipe Anderson alla Lazio, con il numero 7 che nel corso della nottata, a sorpresa, ha annunciato il proprio accordo con il Palmeiras, non farà cogliere impreparati gli aquilotti, già pronti a individuare la prossima preda sul mercato. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, sarebbero già diverse le idee al vaglio della società biancoceleste, tutte riconducibili al nuovo sistema tattico di Igor Tudor basato, fondamentalmente, su un 3-4-2-1.

Il modulo prediletto dal tecnico croato, nella zona della trequarti campo, si sposa maggiormente con calciatori in grado di palleggiare, sfruttare gli inserimenti degli spazi creati dalla punta di movimento e, soprattutto, convergere verso il centro da fantasisti puri. In questo senso, l’addio a un perno, comunque, importante come Felipe Anderson non farà disperare lo staff tecnico dalle parti di Formello.

Il club guarda già oltre, sonda i primi nomi sul taccuino, alcuni più raggiungibili rispetto altri; tra i primi, si segnala Antonin Barak, trequartista in forza e in uscita dalla Fiorentina e grande pupillo di dello stesso Tudor, tecnico che caldeggiò il suo arrivo a Verona dopo una breve parentesi vissuta insieme a Udine. La collaborazione tra i due fu davvero proficua e portò il ceco ad inserirsi perfettamente nei meccanismi di gioco dell’Hellas e, nella stagione 2021/2022, a realizzare ben 11 reti in campionato.

Il trequartista ha il contratto in scadenza nel 2026 ma potrebbe raggiungere il proprio mentore a costi relativamente accessibili. Altre idee del club biancoceleste sul mercato in quella specifica porzione di campo, ricondurrebbero a Jesper Lindstrom, reduce da una stagione complicata a Napoli, Roco Vata, classe 2005 del Celtic e a Dany Mota del Monza.

Oltre all’articolo: “La Lazio guarda già oltre Anderson: ritorno di fiamma per Barak e non solo”, leggi anche:

Articolo precedenteNapoli, Meret verso l’addio: si punta su Caprile
Articolo successivoManchester City-Real Madrid, Ancelotti: “Aperta e dobbiamo tenerla il più possibile, come all’andata”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui