[df-subtitle]Umtiti fa sognare un intero paese con il suo goal decisivo[/df-subtitle]

Stasera va in scena la prima semifinale dei mondiali di Russia tra la Francia di Deschamps e il Belgio del “maestro” Martinez per decretare la prima finalista.

I Galli si schierano con un 4-2-3-1 con il ritorno in campo di Matuidi che dovrà ricoprire un ruolo inconsueto,quello di esterno alto.

Invece la nazionale belga scende in campo con un 3-4-2-1 con De Bruyne e Hazard a sostegno dell’unica punta Lukaku.

I primi minuti della gara sono con ritmi blandi da parte di tutte le due squadre che hanno mantenuto un atteggiamento prudente.

La prima azione degna di nota è di Eden Hazard che con un tiro a giro sfiora la traversa della porta di Lloris,pochi minuti dopo il portiere della Francia e del Tottenham fa una parata pazzesca su Vertoghen.

Negli ultimi minuti del primo tempo la squadra di Deschamps rischia di passare in vantaggio con Pavard che viene fermato dal piedone di Courtois.

Il primo tempo si conclude sullo 0-0.

Nella seconda frazione la Francia parte subito forte e al 51° trova il vantaggio con il goal di testa di Umtiti sugli sviluppi di corner.

Il Belgio prova a pareggiare con assalti che non preoccupano il gigante francese Lloris,anzi è la Francia che si rende sempre pericolosa con contropiedi letali,fermati solamente da uno syrepistre Courtois.

Il secondo tempo finisce sul 1-0 per la Francia e va diretta alla finalissima del 15.

Articolo precedenteGenoa, Callegari: “Mi ispiro a Thiago Motta e Verratti”
Articolo successivoMilan, il comunicato ufficiale del fondo Elliott

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui