L’ombra della decisione di Thiago Motta si abbatte sul clima di festeggiamenti che aleggia intorno alla squadra del Bologna per la qualificazione in Champions League. L’attuale c.t. dei felsinei, infatti, dovrà scegliere tra la permanenza sulla panchina rossoblu o l’addio.

L’incontro con Saputo

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il fatidico incontro tra Motta e Saputo, presidente del Bologna, avverrà più probabilmente domani per dedicarsi, oggi, internamente ai festeggiamenti. Joey Saputo sarebbe disposto a tutto pur di trattenere a l’allenatore brasiliano sulla panchina rossoblu. Durante il loro imminente incontro faccia a faccia, Saputo intende rassicurare a Motta la permanenza del difensore Calafiori e offrire più libertà per quanto riguarda il mercato. Anche lui esprimerà le sue volontà. Motta chiederà la libertà di scegliere 4 o 5 calciatori sul mercato anche se con questa mossa andrebbe a sovrapporsi al d.t e al d.s del Bologna, rispettivamente Giovanni Sartori e Marco di Vaio.

L’aggancio della Juventus

Il tecnico italo-brasiliano, d’altra parte, è già stato assaltato dalla Juventus come successore di Allegri. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, qualora Thiago Motta dovesse annunciare il divorzio dal Bologna, Giuntoli, d.s. dei bianconeri, avrebbe già preparato l’offerta da presentargli. Sarebbe già pronto per lui un contratto biennale da 3,5 milioni e Giuntoli intende regalargli anche Zirkzee e Calafiori. Quest’ultima promessa sarebbe però difficile da mantenere considerando la volontà di Saputo di trattenere entrambi i calciatori nella rosa bolognese.

Da quanto si legge sul Corriere dello Sport, i recenti comportamenti del c.t. italo-brasiliano non fanno pensare ad un incontro proficuo con Saputo, bensì ad un addio al Bologna. Ogni indizio porta verso la Juventus. Ancora, se il matrimonio con i bianconeri non s’avesse da fare, ci sarebbe addirittura il Manchester United. Il club estero sarebbe interessato a Motta per ricoprire il posto vacante lasciato dal precedente allenatore olandese Hag. Per l’ufficialità della decisione di Thiago Motta si dovrà, dunque, attendere la conferenza stampa prima della partita contro il Genoa (venerdì 24 maggio) o un comunicato in presenza congiunta.

Articolo precedenteCastrovilli 2.0, possibile rinascita calcistica alla Fiorentina: rinnovo vicino
Articolo successivoDe Laurentiis interviene in Senato: “La Serie A a 18 squadre”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui