spot_img
HomeSerieANapoliKvaratskhelia: “Mi manca la Georgia, Sul paragone con Maradona e l'Italia..."

Kvaratskhelia: “Mi manca la Georgia, Sul paragone con Maradona e l’Italia…”

-

Kvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli, ha espresso tutto il proprio amore per l’Italia e parlato del paragone con Maradona: le parole

I primi calci per strada, con gli amici, dopo gli allenamenti o la scuola. Saranno quei primi passi a condurlo alla gloria di uno Scudetto vissuto da assoluto protagonista al primo anno trascorso in Serie A. Il momento delle scelte, per Kvicha Kvaratskhelia, arriverà anche in ottica mercato, con ogni probabilità, tra un rinnovo da finalizzare e le grandi big d’Europa con le antenne addrizzate in attesa di nuovi scenari per il futuro. Intanto, il numero 77 si gode l’avventura a Napoli e, in particolare, in Italia, Paese nel quale ha ritrovato una seconda casa malgrado la tristezza per aver abbandonato la Georgia, lasciata, per la prima volta, a 18 anni (e solo per quattro mesi), per seguire il sogno in Russia.

Il classe 2001, poi, ha trovato Napoli e il suo popolo, che lo venera dai primi passi, sì, soprattutto quelli compiuti in azzurro, e che sta facendo innamorare un’intera tifoseria la quale, nelle sue gesta, vede avversarsi il sogno di poter rivedere Maradona, idolo incontrastato del padre al quale, spesso, Kvicha viene accostato. Intervenuto ai canali ufficiali della Lega di Serie A, il georgiano ha ricambiato tutto l’amore dimostratogli dalla gente di Napoli, dichiarando:

“Penso sia pazzesco il fatto che molte persone mi paragonino a lui, visto che penso sia uno dei migliori calciatori della storia. Sono molto felice di questo, considerando che è sempre stato l’idolo di mio padre. A Napoli si vive per il calcio, mi sento amato e rappresenta una grandissima cosa. Certamente, sento la mancanza della Georgia, ma anche qui mi sento a casa: amo l’Italia, il cibo. La passione per il calcio che ho notato in questa città, non l’ho trovata da nessuna parte, ad essere sincero. Il calcio per me è tutto, è vita: cerco di rimanere sempre me stesso, di toccare tanti palloni come quando, da piccolo, giocavo con gli amici. Napoli trasmette passione incontrollata anche alla mia famiglia, che mi raggiunge sempre con grande piacere e ama il cibo italiano. L’Italia è casa mia”, ha dichiarato Kvaratskhelia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Chelsea, super offerta al Palmeiras per Willian Estevão: i dettagli

0
CHELSEA PALMEIRAS WILLIAN ESTEVÃO - Se da alcune settimane Willian Estevão, talento brasiliano conosciuto anche come Messinho, avrebbe già un accordo personale col Chelsea, c'era da...