Daichi Kamada, centrocampista giapponese della Lazio, può firmare il rinnovo con la società versando una cifra simbolica di 100 euro

Foto di Stefano D’Offizi

Cento euro per tenersi stretta la Lazio e garantirsi un futuro triennale nella capitale. È quanto stabilito nell’accordo siglato tra Daichi Kamada e la società biancoceleste in sede di contrattazioni risalenti alla scorsa estate, momento in cui gli aquilotti hanno rilevato il cartellino del giapponese mediante la formula a parametro zero. Il vento del destino del ventottenne calciatore nella capitale sta decisamente cambiando e non solo per la particolarissima modalità con la quale, versando la cifra simbolica stanziata in appena 100 euro, può certificare il rinnovo con il club, quanto per la fiducia concessagli sul campo da Igor Tudor.

Il modulo delineato dal nuovo tecnico, che prevede un centrocampo a cinque elementi o a quattro, con l’inserimento di due trequartisti, potrebbe stravolgere quello che sembrava un addio annunciato di Kamada dopo una stagione costellata da tantissime difficoltà, cominciata con una prestigiosa rete al Maradona (contro il Napoli) e da tantissima panchina al cospetto della gestione Sarri. L’avvento di Tudor, però, sembra aver decisamente agevolato il classe 1996 (tre partite consecutive da titolare) al punto dal condurlo a considerare il versamento della cifra al club per potersi garantire altri tre anni nella capitale, ossia fino al 30 giugno 2027.

La particolare clausola inserita nel patto tra il giapponese e la Lazio è stata confermata dal Direttore Sportivo del club, Fabiani: “Ha un certo tipo di contratto che ha richiesto lui per fare un anno a Roma e riservarsi la possibilità di rimanere o meno. Solo lui può esercitare l’opzione della clausola, la Lazio può farci ben poco”, ha dichiarato Fabiani. A riportare la notizia è Fabrizio Romano.

Oltre all’articolo: “Kamada e i 100 euro da versare alla Lazio per il rinnovo: la clamorosa novità”, leggi anche:

Articolo precedenteLa verità di Boulaye Dia: “La società mente, sono un professionista”
Articolo successivoCagliari-Juventus, Allegri: “Concentrato sugli obiettivi, poi la società dirà le strategie”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui