spot_img
HomeSerieAJuventusKalvin Phillips alla Juventus, appuntamento a Londra per un “Sì”

Kalvin Phillips alla Juventus, appuntamento a Londra per un “Sì”

-

Kalvin Phillips alla Juventus: la dirigenza bianconera avrebbe incassato il benestare del calciatore del City al trasferimento in biaconero

La vittoria di misura ottenuta a Firenze, nel corso del posticipo di domenica sera al Franchi, ha ulteriormente galvanizzato un ambiente, quello bianconero, pronto a giocarsi tutte proprie chances per impensierire la capolista Inter fino all’ultimo. La Juventus viaggia spedita e, eccezion fatta per il brusco stop di Reggio Emilia, ormai risalente a più di un mese fa, si ritrova a due punti dai nerazzurri e con i due scontri diretti ancora da giocare.

Complici le squalifiche per motivi extra campo di Pogba e Fagioli, la Vecchia Signora è già sulle tracce dei rinforzi giusti per completare un puzzle della zona nevralgica del campo con evidenti lacune dal punto di vista numerico. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, in edicola stamane, Cristiano Giuntoli avrebbe già portato a termine il proprio blitz a Londra per sondare il terreno in vista del mercato di gennaio. La pista più calda, al momento, porterebbe a Manchester, sponda Blue, laddove (non) gioca Kalvin Phillips, centrocampista nettamente a margine del progetto di Pep Guardiola nonostante i 49 milioni di euro sborsati nell’estate 2022 per rilevarne il cartellino dal Leeds.

Il ventottenne centrocampista ha sì giocato mezz’ora nel match di Champions League di martedì, contro lo Young Boys, ma ha totalizzato appena 216 minuti in stagione. A gennaio, malgrado un contratto in scadenza del 2027, il mediano inglese potrebbe esprimere il desiderio di giocarsi altrove le proprie chances di partecipazione al prossimo Campionato Europeo con la propria Nazionale.

Kalvin Phillips alla Juventus, appuntamento a Londra per un “Sì”

La Vecchia Signora, ben consapevole della situazione del centrocampista e dell’impossibilità di effettuare spese troppo onerose in vista del mercato, avrebbe avviato i discorsi sulla base di un prestito con diritto di riscatto. Eventualità non scartata a priori dal Manchester City, che potrebbe prediligere una cessione all’estero per il classe 1995 piuttosto che ad una diretta concorrente in Premier League. Il blitz di Giuntoli avrebbe portato al primo “Sì, lo voglio” di tutte le parti coinvolte, per un matrimonio più che possibile già da inizio 2024.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Carnevali: “Thorstvedt? Nessuna trattativa con la Fiorentina”

0
CARNEVALI THORSTVEDT FIORENTINA - Intervenuto ai microfoni di Rai2, Giovanni Carnevali ha fatto il punto in casa Sassuolo, che riparte dalla cadetteria ma con l'obiettivo dell'immediato ritorno...