spot_img
HomeSerieAJuventusJuventus Paredes in arrivo?

Juventus Paredes in arrivo?

-

Secondo quanto riportato stamattina da Corriere dello Sport e Gazzetta dello Sport, la Juventus sarebbe vicina a Leandro Paredes. Il classe ’94 argentino è da tempo uno dei maggiori talenti argentini, ma tra una cosa e l’altra ha sempre fatto fatica a esprimere al massimo il suo potenziale. Nonostante tutto questo per Maurizio Sarri il suo profilo è quello più adatto a rinforzare la mediana bianconera nel mercato di gennaio.

La Juventus, che negli ultimi anni ha sempre evitato di mettere mano al portafoglio nel mercato di riparazione, potrebbe invertire la tendenza inseguendo il venticinquenne del PSG. Leandro Paredes, con la maglia della squadra della capitale francese, lo scorso anno è stato spesso ai margini: per lui sole 16 presenze in tutta la stagione. Le cose non sono poi migliorate in questa nuova annata: 11 presenze, di cui 7 da titolare – 3 consecutive nelle ultime 3 partite. Ma anche tanta panchina.

L’argentino, che in Italia ha esordito giovanissimo con la maglia del Chievo e ha vestito quella dell’Empoli, non piace soltanto al tecnico toscano. La Juventus aveva provato a prenderlo anche ai tempi della Roma: è un vecchio pallino di Paratici. Il problema è il costo e proprio per questo l’argomento messo in campo dalla dirigenza bianconera è un possibile scambio con Emre Can. Paredes a Parigi non si è mai ambientato e andrebbe di corsa a giocare con la Juventus, viceversa conosciamo tutti le difficoltà del tedesco a entrare nelle idee di gico di Sarri, tanto da venire escluso dalla lista Champions.

Un affare complicato quelle che porterebbe Paredes alla Juventus, ma a Torino si lavora in questo senso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Mertens Napoli

Mertens giura amore: “il mio futuro è a Napoli. Continuo a...

0
Mertens giura amore - Dries Mertens, attaccante del Napoli e figlio adottivo della città partenopea, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de "Il Corriere...