La sfida di ritorno con l’Atletico Madrid è ormai imminente per la Juventus. I bianconeri sono chiamati a ribaltare il 2-0 maturato al Wanda Metropolitano, dove la squadra di Simeone è riuscita ad imporsi.

Tra tutti, non è solo Cristiano Ronaldo a suonare la carica – “Stiamo bene, siamo fiduciosi, ci crediamo. Dobbiamo vivere una notte speciale“- ma anche Marcello Lippi. L’ex allenatore della Juventus è intervenuto a La Repubblicadove ha parlato anche del match di domani sera contro l’Atletico.

 

“Voglio dire che la Juventus non è mai morta, dunque chi la dà per spacciata non la conosce.La Juve in un certo senso è immortale, soprattutto quando la feriscono. Calma con i processi, vediamo prima come va a finire: la Juve ha sette vite, anzi settanta. Questa è una squadra di veterani, tutti sanno come gestire i momenti di sofferenza. La Juve non dovrà mai uscire dalla gara, e pazientare con molta attenzione. I gol arriveranno”.

Allegri fa giocare male la Juve? Ma stiamo scherzando? Vincere è un ottimo modo di giocare bene, tutto il resto è chiacchiera. Discutere Allegri dopo quasi cinque scudetti in cinque anni e due finali di Champions è da manicomio“.

Articolo precedenteDalla Spagna: de Ligt ha scelto il Barcellona
Articolo successivoChampions League, Dybala a rischio panchina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui