JUVENTUS GENOA SHEVCHENKO Brutta, bruttissima prestazione del Genoa contro la Vecchia Signora. Finisce 2 a 0 con i gol di Cuadrado e Dybala, ma il passivo sarebbe stato più pesante, i miracoli di Sirigu hanno tenuto a galla il Grifo fino alla fine

JUVENTUS GENOA SHEVCHENKO Grifone che non ha hai tirato in porta, i cambi dalla panchina non hanno portato i frutti sperati. Zero gol nelle ultime quattro partite a quando Sheva siede sulla panchina rossoblù. Una classifica sempre più preoccupante con il Genoa terz’ultimo con dieci punti in classifica. Infortuni e una rosa non all’altezza hanno fatto sprofondare il Genoa in classifica, ma lo Spezia quart’ultimo, dista solo due punti e questo fa ben sperare, così come gli innesti sul mercato promessi dalla nuova proprietà

JUVENTUS GENOA SHEVCHENKO A fine gara il mister a Dazn ha analizzato la partita:

“Abbiamo cercato di stare in partita, È stato difficile mettere giocatori in campo. Abbiamo cambiato posizioni, assenze dei giocatori pesano tanto su di noi. Non abbiamo creato niente ma qualche tentativo c’è stato e nel secondo tempo qualcosa poteva nascere, ma non ci siamo riusciti. In questo momento abbiamo deciso di giocare con il 3-5-2 perché siamo questi. Non riusciamo a recuperare nessuno, abbiamo perso Rovella, Sturaro e Badelj che sono giocatori importanti e domani vediamo se qualcuno rientra dagli infortuni e cominciamo a preparare il derby. Cercheremo di fare il nostro massimo”.

JUVENTUS GENOA SHEVCHENKO Poi un commento sull’attacco che non crea e non tira in porta:

“Abbiamo provato a parlare con gli attaccanti per metterli più vicini fra loro. Qualche tentativo c’è stato ma facciamo fatica, soprattutto nel primo tempo, a salire non appena si alza la pressione. Non abbiamo la presenza degli attaccanti. Bianchi ed Ekuban, soprattutto il primo che non ha quasi mai giocato in Serie A, ci hanno provato e si sono dati da fare ma non hanno esperienza. Abbiamo cercato di mettere in campo qualche cosa, qualche schema, per provare a mettere in difficoltà la Juve. Aspettiamo quando rientrano giocatori importanti. Al momento la loro assenza pesa tanto su di noi, speriamo di recuperarli, metterli in forma e recuperare qualità”. 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteJuventus Genoa Allegri: “Morata? Era nervoso”
Articolo successivoMercato Napoli Mertens, due condizioni per il rinnovo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui