JUVENTUS-FIORENTINA ALLEGRI –

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita casalinga contro la Fiorentina. Così l’allenatore della Juventus:

Abbiamo un mese prima del ritorno di Coppa Italia, dobbiamo sistemare il campionato. Affrontiamo una squadra che ha fatto una bella partita contro l’Atalanta, gioca bene, ha creato occasioni e sappiamo le difficoltà che troveremo“.

Allegri aggiunge: “Le vittorie aiutano, danno fiducia e ora otto partite di campionato per centrare l’obiettivo principale, la Champions. I numeri sono quelli che contano, ti dicono il valore reale delle squadre e in questo momento siamo a 20 punti dall’Inter, dobbiamo pensare ai punti che ci mancano per la Champions. Bisogna lavorare, mantenere l’equilibrio e desiderio di raggiungere gli obiettivi per i quali siamo ancora in corsa”.

Il suo futuro:Mi piace l’allenatore e mi diverte, l’unico mio pensiero è centrare gli obiettivi e c’è da lottare e fare fatica. Ci siamo ma ci sono tanti scontri diretti, i punti pesano, partite non semplici e bisogna arrivarci“.

Su Vlahovic:Come ho detto in tante circostanze, sta crescendo. Ha avuto un momento di appannamento come hanno tutti i giocatori, in questo momento abbiamo soluzioni importanti davanti e sono ragazzi che crescono giocando“.

Il mister bianconero conclude: “Il calcio dà la possibilità di poterti rifare, domani un’altra possibilità per consolidare la posizione e con la serenità che abbiamo otto partite per centrare la Champions. Milik? Unica assenza, sta lavorando in differenziato e speriamo di averlo al più presto possibile“.

OLTRE A “JUVENTUS-FIORENTINA, ALLEGRI…“, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Verona-Genoa, Gilardino: “Complimenti a Baroni, consapevoli di ciò che ci aspetta. Futuro? Basta”
  2. Fiorentina-Atalanta, Gasperini: “Coppa Italia più fattibile ma non indispensabile per certificare il lavoro”
  3. Serie A, salvezza: Cagliari-Verona e Sassuolo-Udinese, stessi risultati nel pomeriggio di Pasquetta
  4. Premier League, 30esima giornata: Liverpool mette la freccia ma è tutto aperto
  5. Spareggi Euro 2024, ecco le ultime partecipanti: Georgia, Polonia e Ucraina
  6. Milan, Leao post EL: “Mi diverto facendo cose diverse, mi trovo bene in questo club speciale”
  7. Champions, Spagna-Italia 2-0: Inter e Napoli, cosa non è andato
  8. Infortunio Zirkzee, le condizioni dell’attaccante nella nota del Bologna
  9. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
  10. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  11. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  12. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  13. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  14. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  15. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  16. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  17. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  18. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  19. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  20. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
  21. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteVerona-Genoa, Baroni: “Prestazione da centrare e punti importanti, gara insidiosa”
Articolo successivoInter, l’ombra del bilancio e l’esposto di Jdentitá Bianconera: palla alle Procure

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui