spot_img
HomeSerieAJuventusJuventus, effetto Ronaldo sul fatturato: si sfiora il mezzo miliardo

Juventus, effetto Ronaldo sul fatturato: si sfiora il mezzo miliardo

-

JUVENTUS FATTURATO – Come riporta la Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna, la Juventus “mette la bandierina sulla sua campagna di espansione globale, raggiungendo mezzo miliardo di fatturato”. Il tutto grazie all’effetto Cristiano Ronaldo.

Sempre il quotidiano sportivo con sede a Milano racconta che “in attesa del cda di venerdì 20 che licenzierà il bilancio al 30 giugno 2019, incrociando i dati del primo semestre bianconero con quelli del secondo contenuti nel prospetto controllante Exor, emerge una perdita di circa 40 milioni. I ricavi lordi ammontano a 621 milioni: al netto delle plusvalenze da cessione dei calciatori , 125 milioni, si arriva a circa 495 milioni.”

Un record assoluto per il calcio italiano, un salto in avanti notevole rispetto ai 411 milioni del 2017/18; e soprattutto merito del così detto effetto Ronaldo. La Juventus, secondo le loro stime, non si immaginava di raggiungere così velocemente certi numeri; l’operazione Ronaldo è stata ambiziosa e rischiosa, è vero, ma si rivela fondamentale per lanciare in giro per il mondo il nuovo brand Juventus. 

Sempre come riporta la Gazzetta dello Sport:

“Durante la presidenza Agnelli il club aveva già compiuto il turnaround aziendale e una crescita che l ’aveva posizionato al vertice italiano e nella top ten europea; ma a un certo punto il fatturato si era stabilizzato a 400 milioni. Serviva una scossa.

La prima stagione con CR7 ha così portato una settantina di milioni in più di ricavi caratteristici; escludendo tutte le voci del trading calciatori (anche prestiti e proventi vari), con il boom commerciale (dal raddoppio del merchandising al bonus per il rinnovo Adidas); e l’incremento del botteghino; nonostante la frenata dei diritti tv domestici per effetto della nuova ripartizione.

E non è finita qui: quest’anno scatta il nuovo contratto Adidas (da 23 a 51 milioni), sono in corso trattative per il rinnovo di Jeep (da 17 ad almeno 40-45); restano ancora liberi il retromaglia, la manica e il kit di allenamento, strategici per la sottoscrizione di partnership globali.

La chiave sarà proprio questa: valorizzare l’esposizione bianconera sui mercati-chiave, dall’Asia all’America; e monetizzare il seguito dei social (ora la Juve è dietro solo a Real, Barcellona e ManchesterUnited)”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Roma, Celik ad un passo: trovato l’ accordo con il Lille

0
Roma, Celik ad un passo - La Roma è pronta ad accogliere un nuovo ed importante innesto: si tratta del terzino classe 97 del Lille...