spot_img
HomeSerieAJuventusJuventus, Dybala: "Estate difficile, ma voglio restare"

Juventus, Dybala: “Estate difficile, ma voglio restare”

-

Juventus Dybala – Durante la sessione estiva del calciomercato, Paulo Dybala è stato vicino alla cessione. Per l’attaccante argentino, infatti, si sono mosse sia il Manchester United, sia il Tottenham. Tuttavia Dybala è rimasto alla Juventus e, sebbene non trovi molto spazio, riesce ancora a dimostrare il suo valore.

L’attaccante bianconero è stato protagonista di un’intervista rilasciata alle pagine di Tuttosport. Di seguito sono riportate le sue dichiarazioni:

Quest’estate ha rischiato di lasciare Torino.
“​Non ho vissuto un’estate facile: ovviamente sentire il tuo nome accostato ad ogni squadra in cui tu non vuoi andare non è una cosa bella, ma questo è il calcio. Il mio desiderio era restare a Torino. Ho scelto di non parlare, perchè penso che sia più importante parlare sul campo, con i fatti. Non si sa mai come va a finire il mercato fino all’ultimo giorno, ma io volevo restare qua. Penso di poter dare ancora tanto a questa maglia e sono molto felice di quello che ho dimostrato contro l’Inter”. 

Anche Higuain voleva restare in bianconero.
“​E’ proprio quello che volevo. Tanto io, quanto Higuain: è quello che vogliamo. Entrambi abbiamo parlato poco di tutto quello che è successo, ma volevamo stare alla Juventus e… bene, guardate: entrambi abbiamo fatto gol all’Inter”.

C’è voglia di riprendersi la Juventus?
“Non è questione di prendersi la squadra o cose del genere. Io penso che ogni giocatore debba dimostrare in ogni partita di dare il massimo. Per il mister non deve essere facile scegliere l’attacco, perché ci sono tanti giocatori importanti, che fanno gol quando giocano dall’inizio e quando subentrano dalla panchina. E’ una buona cosa per la squadra”. 

Contro l’Inter si è vista la vera Juventus?
“​La Juve ha fatto tante partite belle come gioco e aggressività. Ad esempio il primo tempo contro il Napoli: 45 minuti incredibili! Poi abbiamo mollato, ma io penso che sia quella la vera Juve. E quella che si è vista a San Siro. In una partita così importante e dove c’era tanta tensione, abbiamo giocato con tranquillità. Abbiamo realizzato 24-25 passaggi per arrivare in porta, quando c’erano dieci giocatori dentro l’area”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Il Milan vuole Botman per l’estate: si tratta con il Lille

0
MILAN BOTMAN - Il secco "no" del Lille nei confronti del Milan per il trasferimento di Botman a Gennaio non sembra aver tramortito particolarmente la dirigenza rossonera. Questo perchè il...