spot_img
HomeSerieAJuventusJuventus, Cristiano Ronaldo: "Voglio lasciare un segno nella storia di questo club"

Juventus, Cristiano Ronaldo: “Voglio lasciare un segno nella storia di questo club”

-

[df-subtitle]Cristiano Ronaldo sottolinea: “Juventus passo avanti nella mia carriera”[/df-subtitle]

Dopo le visite mediche di questa mattina durate ben 5 ore, alle 18.30 è giunta la presentazione di Cristiano Ronaldo come nuovo calciatore della Juventus.

Queste le dichiarazioni di CR7 rilasciate in conferenza stampa:

[df-subtitle]Perché proprio alla Juve?[/df-subtitle]

“È stata una decisione facile, la Juventus è una delle migliori squadre al mondo e ho scelto di giocare qui già da tempo. Ha un grande presidente, un grande allenatore”.

[df-subtitle]Il futuro[/df-subtitle]

“No, mi piace pensare al presente, sono ancora molto giovane e mi piacciono le sfide. Lo Sporting, il Manchester United, il Real Madrid e ora la Juve: ho avuto una carriera straordinaria e sono tranquillo e fiducioso. A Torino andrà bene come è sempre andata bene”.

[df-subtitle]Messaggio ai tifosi del Real Madrid[/df-subtitle]

“Non credo che stiano piangendo per il mio addio. Ho avuto una storia brillante a Madrid – afferma Cristiano Ronaldo – ma ora penso a questa nuova tappa della mia vita e della mia carriera. Volevo una nuova sfida, lascerò un segno anche nella storia della Juve”.

[df-subtitle]Sulla Champions[/df-subtitle]

“Possiamo vincerla. Ma voglio vincere anche la Serie A. La competizione è pesante. La Champions è dura, ma la Juve ci è già arrivata vicina: spero di portarle fortuna io, soprattutto nelle finali, che sono questione di dettagli”.

[df-subtitle]Sulla forma fisica[/df-subtitle]

“Io sono diverso da tutti gli altri calciatori e il fatto che la Juve abbia investito su di me a 23 anni… Ops, a 33 anni (ride ndr), significa che me la cavo ancora”.

[df-subtitle]Juve l’unica offerta ricevuta?[/df-subtitle]

“Sì, l’unica”.

[df-subtitle]La fine della carriera alla fine del contratto con la Juve?[/df-subtitle]

“Non sono qui in ferie, non ci penso. Sporting? Lo porto nel cuore, ma ora c’è solo la Juve”.

[df-subtitle]Juventus passo indietro in carriera?[/df-subtitle]

“Io sono onorato di essere qui e non lo considero di certo un passo indietro nella mia carriera. Vado sempre avanti, io”.

[df-subtitle]Sul record di 36 gol in Serie A di Higuain[/df-subtitle]

“Non mi paragono agli altri, mi basta cercare di vincere ogni partita. Come sulla rivalità con Messi, è una cosa che piace più a voi che a me”.

[df-subtitle]Sul Pallone d’Oro[/df-subtitle]

“Il Pallone d’Oro non è qualcosa che mi toglie il sonno. Perché non vincerlo anche qui? Vedremo. La Juventus mi ha dato un’eccellente opportunità, ha valorizzato la mia persona. È una squadra in grado di trionfare: un passo avanti per la mia carriera”.

[df-subtitle]Su Ancelotti[/df-subtitle]

“Non ho parlato con lui, ma è sempre una persona che porterò nel mio cuore. Sarà bello incontrarlo”.

Cristiano Abbruzzese
Cristiano Abbruzzesehttps://www.europacalcio.it
Giornalista pubblicista dal luglio 2012, è il direttore di EuropaCalcio.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Barça, Kessie e Christensen non registrati: spunta una clausola

0
BARCA KESSIE CHRISTENSEN - Nelle ultime ore ESPN ha riportato un'indiscrezione che avrebbe del clamoroso. Franck Kessie e Andreas Christensen, pur essendo già stati...