Juventus, Bonucci: “Inter partita alla grande. Pronti a combattere”

Juventus, Bonucci: “Inter partita alla grande. Pronti a combattere”

Il capitano bianconero ha parlato in vista del match di domenica contro l'Inter

Juventus Bonucci Inter – Dopo la vittoria in Champions League, la Juventus è pronta a scendere in campo domenica sera contro l’Inter. Per analizzare quello che è da anni il derby d’Italia, il capitano Leonardo Bonucci ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Di seguito le sue dichiarazioni:

L’Inter.
“In questo tipo di partite è sempre difficile dare una favorita. Sarà una grande Juve, che andrà a Milano per conquistare la vittoria, proveremo a fare un’ottima prestazione. L’Inter è partita alla grande con Conte in panchina, ma c’era da aspettarselo: ha messo insieme una grande squadra. La loro difesa ha giocatori di grandissimo valore, che insieme stanno facendo bene e hanno tutte le caratteristiche per completarsi a vicenda. Poi quando si ha il sistema di gioco che permette di muoversi in sincronia viene tutto più facile. Noi siamo pronti a combattere”.

Juventus Bonucci Inter – Ritroverete Conte da avversario.
“Ciò che ci ha trasmesso Conte alla Juve e in Nazionale è stata quella fame, la voglia di non mollare mai, una mentalità che permette di andare oltre i fastidi per arrivare all’obiettivo. Dopo tre anni alla grande, il nostro percorso di crescita è continuato e si sono divise le strade, ma i rapporti sono comunque rimasti”.

Sarri.
“Le richieste di Sarri sono completamente opposte rispetto all’interpretazione delle partite con Allegri. Ora la difesa è più a zona e negli spazi rispetto ad un gioco a uomo e nei primi tempi c’è stata qualche difficoltà in questi aspetti. Stiamo crescendo ed è con il lavoro che certe situazioni migliorano”.

De Ligt.
“Ha tutto per diventare il miglior difensore del mondo. Deve crescere gradualmente, gli è stato messo troppo peso addosso nelle prime partite. Ora è più sereno. Come me gli piace giocare il pallone, viene dalla scuola olandese dove anche i difensori devono far girare la palla velocemente. Lui a differenza mia però è più forte e cattivo nell’uno contro uno, nel giocare a uomo”.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply