Juventus, Bernardeschi: “Giusto esultare quando fai gol. Su Allegri e lo scudetto…”

Juventus, Bernardeschi: “Giusto esultare quando fai gol. Su Allegri e lo scudetto…”

L'esterno offensivo racconta la sua annata a Torino

Bernardeschi: “La concorrenza fa solo bene perché è sempre uno stimolo ad alzare l’asticella”

Intervistato in esclusiva a “La Domenica Sportiva“, Federico Bernardeschi – 23 anni e alla prima stagione alla Juventus, che in estate lo ha preso per 40 milioni dalla Fiorentina, a cui venerdì sera ha segnato il classico gol dell’ex – ha parlato della gara del “Franchi” e, più in generale, di questa sua annata in bianconero.

Così l’esterno offensivo: “Il ritorno a Firenze? Quando torni dove sei cresciuto è sempre speciale. L’accoglienza è stata quella, ma fa parte del calcio. E’ giusto esultare quando fai gol, per rispetto dei propri tifosi, ma senza mancare di rispetto a nessuno è normale. Ho sempre detto che rispetto la mia vecchia società. La Juve? Sono molto felice, quando sei lì dentro vedi le cose in maniera diversa, sono felice di questo. Con sacrifico e umiltà si raggiungono grandi traguardi. L’importante è crearsi una linea mentale e seguirla, con sacrificio, umiltà e passione“.

Continua Bernardeschi: “Allegri? È un allenatore molto mentale, è difficile mettere assieme tanti campioni, lui in questo è molto bravo. Quanto al Tottenham, siamo pronti e preparati, anche fisicamente. Dybala? Lo aspettiamo, che sia dia una mossa! (ride, ndr). La concorrenza fa bene, aiuta a tenere alta l’asticella. Scudetto? Ci sarà una bella lotta fino all’ultimo, e sono contento di viverla“.

 

Resta Aggiornato, ti informeremo sulle ultime novità.


Previous Romagna: "Cagliari? Felice della scelta. Ecco come andai alla Juve"
Next Tottenham, Pochettino: "La Juventus l'ho sempre avuta dentro casa. Su Dybala..."

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.