Juventus Allegri Rabiot: “Due anni fa firmai perchè c’era lui, ma dispiace per Pirlo”

111

Juventus Allegri Rabiot – Il ritorno di Allegri sulla panchina della Juventus è la notizia degli ultimi giorni. In pochi, infatti, sospettavano che Andrea Pirlo sarebbe stato esonerato, calciatori inclusi. Tra questi vi è Rabiot, che ne ha parlato alle pagine de La Gazzetta dello Sport. Di seguito le sue dichiarazioni riportate da alfredopedulla.com:

Con Pirlo c’era un bel rapporto. Ho sfruttato i suoi consigli per migliorare per esempio sulla posizione, sui movimenti per ricevere palla, sempre con uno o due tocchi. Che poi sono le indicazioni principali di ciò che voleva vedere in campo: ricevere palla e subito orientare il gioco, mettendoci velocità. Ne ho apprezzato molto il modo di allenare, la freschezza che ha portato da tecnico, con idee chiare anche se non sempre siamo riusciti a metterle in pratica. E poi mi piace la passione e la determinazione che mette in allenamento e in partita, i discorsi di pre-partita, alla pausa. È una persona appassionata dal suo mestiere, molto legata alla Juventus, ci mette il cuore. E quando ci metti passione non c’è molto da rimproverarsi”.

Perchè non ha funzionato?
“Forse perché alcuni di noi non avevano recepito al meglio le sue idee, come il fatto di difendere con il 4-4-2 per poi cambiare modulo nelle altre fasi, magari uscendo dal ruolo di predilezione. Comunque gli ho inviato un messaggio per dirgli che avrebbe meritato un po’ più di tempo per dimostrare la qualità delle sue idee. Purtroppo nel calcio di oggi a certi livelli di tempo non ce n’è. Sono dispiaciuto perché lo apprezzo come persona, oltre che come allenatore che ci ha comunque permesso di tornare in Champions e di vincere due trofei, che sono comunque una bella ricompensa per un giovane tecnico”.

Juventus Allegri Rabiot – Adesso è tornato Allegri.
Due anni fa, firmai anche perché sapevo che c’era lui in panchina. Allegri è un allenatore che con la Juve ha vinto tantissimo, arrivando due volte in finale di Champions. E penso che in più abbia sfruttato questi due anni per osservare al meglio le evoluzioni del calcio. Immagino che arriverà con tanta voglia di far bene”.

Articolo precedenteJuventus Allegri Benatia: “Non sono sorpreso e spero possa tornare Pjanic”
Articolo successivoMilan Atalanta Schouten, occhi sul centrocampista del Bologna

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui