NESSUN RIMPROVERO –Ai ragazzi non c’è da rimproverare niente, non so quante partite hanno vinto. Già domenica con la Lazio avevamo fatto un brutto primo tempo, poi c’è stata la reazione. Stasera è andato tutto storto. Nel momento di calma abbiamo regalato il primo, e regalato anche il terzo. Hanno avuto più nervo, forza mentale. Ma è umano, è da matti pensare che la Juve potesse vincere tutte le partite. Finora si è fatto bene, dispiace uscire perché tenevamo a questo trofeo. Come al campionato e alla Champions. Complimenti all’Atalanta: ha fatto il suo, nella ripresa non ha fatto un tiro. Il calcio è questo, le serate vanno così. Sabato si torna a giocare. Ricaricare le pile, ora“.

ESPULSIONE –Hanno fatto bene ad allontanarmi. L’arbitro ha arbitrato molto bene. Mi sono arrabbiato…

LA SERATA –Sono serate che ci fanno del bene, era nell’aria. L’anno scorso avevamo vinto con la Samp, a Crotone l’avevamo scampata e poi crollati col Napoli in casa. Avevamo gente che rientrava dagli infortuni, Chiellini è uscito subito. Dispiace per De Sciglio, aveva fatto bene“.

DIFESA –Queste situazioni creano più attenzione per la partita successiva. Normale che siano abbattuti, ma ci sono momenti in cui vanno stretti i denti. Gli infortuni capitano“.

Articolo precedenteCoppa Italia, disastro Juve! Bianconeri eliminati dall’Atalanta
Articolo successivoCalciomercato Sassuolo: ufficiale l’arrivo di Demiral

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui